"Il tunnel della libertà", di Ellen Sesta

Edito da Garzanti, la storia vera di un gruppo di giovani e del loro progetto per la libertà: un tunnel che passa sotto il Muro

Se si cerca in Rete, di lei si sa ben poco. Eppure è proprio grazie ad Ellen Sesta che oggi si conosce la storia di Domenico Sesta, detto Mimmo, ingegnere italiano, e della sua impresa: quella di scavare una galleria sotterranea che facesse scappare le persone da Berlino Est a Berlino Ovest.

Una storia realmente accaduta quella che si narra ne "Il tunnel della libertà- 123 metri sotto il muro di Berlino: la straordinaria avventura di due italiani nel 1961", di Ellen Sesta, edito in Italia da Garzanti.

Siamo nella Berlino divisa dal Muro, quel muro che ha separato, da un giorno all'altro affetti, amori, e dilaniato le vite degli abitanti della città.

A Berlino, in quel periodo si trovano anche Mimmo, studente universitario di ingegneria, Gigi e Ellen, fidanzata di Mimmo. A rattristare i giovani è il pensiero di non rivedere più i loro amici dell'Est, specie Peter, che abitava nel quartiere periferico di Wilhemshagen, ad Est.

Che fare? Ai due giovani l'idea arriva come un fulmine nel buio. Costruire una galleria sotterranea, che attraverrsa il Muro e che permetterà a Peter, la sua famiglia e altri amici dall'altra parte del muro. Inizia così il progetto segreto; a Ellen viene dato il compito di fare da staffetta e a scortare i fuggitivi, conducendoli al tunnel ed indicandogli la strada da percorrere. Il 14 settembre 1962, 29 persone strisciano per 123 metri lungo il tunnel. Ad aspettarli, dall'altra parte, la libertà.

Dal libro è stata anche tratta una miniserie televisiva, nel 2004, diretta da Enzo Monteleone, con Kim Rossi Stuart come protagonista.

GERMANY-HISTORY-WALL-25YEARS

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail