"Chagall in Russia", graphic novel di Joann Sfar

La vita del pittore russo visto dagli occhi - e la matita - del fumettista Sfar

Marc Chagall è un ragazzo con una fervida immaginazione, immaginazione che incanala nei suoi dipinti e negli schizzi, innamorato della sua donna e protagonista di mille avventure e disavventure. Almeno così lo descrive Joann Sfar, nel suo graphic novel "Chagall in Russia", edito da Bao Publishing.

L'autore de "Il gatto del rabbino" (da cui è stato tratto anche un ottimo film d'animazione) si diverte a parlare d'arte attraverso questa personale e surrealista biografia di Chagall, pittore russo naturalizzato francese, con il quale condivide la religione ebraica.

Ed è come sempre la religione al centro della narrazione a fumetti ed il dissidio che vive e arde nel giovane Chagall: seguire i suoi istinti e la sua passione per l'arte o trovarsi un "onesto mestiere" che gli permetterebbe di sposare la sua amata, come vogliono i precetti religiosi.
Un dissidio che Sfar disegna, portando - pagina dopo pagina - il giovane protagonista a vivere tante avventure e a conoscere bizzarri personaggi: c'è il pazzo del villaggio che crede di essere Gesù, il macellaio golem, i cosacchi, le prostitute, che diventano all'improvviso attori di un progetto teatrale dello stesso Chagall, che non poteva che essere assurdo e visionario.

Chagall-in-Russia-Dettaglio-da-pagina-18_emb8

 

Ma è il rapporto tra arte e realtà una tematica forte del racconto, cara sia a Chagall che a Sfar. L'immaginazione come lente di ingrandimento per osservare  - e quindi disegnare - quello che ci circonda, in uno scenario ricco di iconografia e con uno stile molto simile a quello del pittore russo (se avete visitato la retrospettiva di Chagall a Milano non potrete non farci caso).

L'ebraismo è un altro leitmotiv del fumetto, la religione che il protagonista sente come un vincolo dal quale non può scappare e che lo tiene prigioniero in una dimensione di obblighi e responsabilità in netto contrasto con la sua anima e le sue passioni. Quale sarà il percorso scelto dal giovane artista? Lo scoprirete solo leggendo.

Credits | Bao Publishing 

 

  • shares
  • Mail