Libri al rogo allo Spazio Autogestito Grizzly di Fano

Nella notte tra sabato 4 e domenica 5 ottobre un raid firmato con svastiche e la scritta "Dux".

Lo Spazio Autogestito Grizzly di Fano ha subito l'incursione di vandali nella notte tra sabato 4 e domenica 5 ottobre 2014. Sono stati procurati gravi danni all'ex casa del custode in via Colonna, nella zona aeroporto di Fano, ed è stato compiuto un gesto estremamente offensivo: è stata bruciata la libreria.

Oltre ad aver rotto l'impianto elettrico, distrutto i sanitari e procurato danni all'impianto idraulico, tutti i libri della libreria indipendente dello Spazio Autogestito sono stati bruciati. I ragazzi che si sono occupati della riqualificazione dell'ex casa del custode hanno spiegato che tutto quello che è stato distrutto in una notte era frutto del lavoro sociale, culturale e politico di cinque mesi. Lo scorso primo maggio, infatti, quello spazio abbandonato da più di venti anni è stato riqualificato con decine e decine di iniziative che hanno attratto la partecipazione di centinaia di persone.

Ora i ragazzi dello Spazio Autogestito Grizzly chiedono un aiuto a chi lo ha frequentato in questi mesi affinché contribuiscano "come vogliono" per far rinascere immediatamente questo posto, risistemarlo e rimetterlo in funzione al più presto.
La matrice del raid vandalico appare chiara: le svastiche sui muri e la scritta "Dux" fanno ovviamente pensare a un gruppo neofascista e lascia pochi dubbi. Tuttavia i ragazzi del Grizzly non si danno per vinti e non si sentono intimiditi da queste azioni violente. Tra l'altro sono anche gli organizzatori del Festival dell'Editoria Indipendente e in queste ore stanno raccogliendo messaggi di solidarietà da esponenti del mondo della cultura e della letteratura in particolare.

Ecco le brutte immagini dei libri bruciati pubblicate su Facebook dai ragazzi dello Spazio Autogestito Grizzly di Fano.

Libri al rogo allo Spazio Autogestito Grizzly di Fano
Bianco
Libri bruciati allo Spazio Autogestito Grizzly di Fano
Bianco
Spazio Autogestito Grizzly di Fano

  • shares
  • Mail