La classifica dei libri della settimana. Recalcati e Costantini in top ten

Spunta un'aria nuova in questa classifica settembrina dei libri più letti in italia secondo la rilevazione Nielsen Bookscan per il periodo dal 4 al 10 settembre vista la presenza di tre new entry nella top ten.

Se infatti sul podio troviamo ancora Colpa delle stelle di John Green (Rizzoli), e alle sue spalle l'immarcescibile Storia di una ladra di libri di Zusak (Frassinelli), già sul terzo gradino del podio troviamo un libro molto recente, l'ultimo di Andrea Camilleri, Donne (Rizzoli).

Ed è subito in posizione numero quattro che invece troviamo la nuova "entrata" di questa settimana di riferimento: si tratta di Il male non dimentica di Roberto Costantini, per i tipi Marsilio, capitolo finale della Trilogia del male dell'autore, che arriva dopo i best seller Tu sei il male e Alle radici del male.

Massimo Recalcati, L'ora di lezione

Alle spalle di Costantini, in posizione numero cinque, c'è il nuovo Massimo Recalcati con L'ora di lezione (Einaudi), che si spiega la passione dell'insegnamento a partire dalle stupende lezioni di una maestra indimenticabile Giulia, giovane docente di lettere.

A seguire, in sesta posizione, le Cinquanta sfumature di grigio di James (Mondadori) e, passando a tutt'altra qualità, non ci abbandona per fortuna il mastodontico (in quanto a numero di pagine) Cardellino di Donna Tartt, e neanche il buon Carofiglio, che con il suo Una mutevole verità è in questo periodo in terzultima posizione.

Chiudono la classifica Cercando Alaska. Immaginare il futuro sa di rimpianto altro romanzo di John Green (Rizzoli), terza e ultima new entry, e Cinquanta sfumature di rosso di James.

Via | Tuttolibri

  • shares
  • Mail