Cinque libri sulla famiglia reale inglese

Volenti o nolenti, la famiglia reale inglese (ma un po’ tutte le famiglie reali) affascinano sempre: ecco alcuni libri per conoscerla meglio

La famiglia reale inglese è, senza dubbio, una delle più affascinanti monarchie del mondo, parlando dal semplice punto di vista di osservatori esterni e senza addentarci nei meandri della politica e della discussione se sia meglio una monarchia o una repubblica. Tale fascinazione si riflette anche nel mercato editoriale che, spesso, propone titoli fuori dal comune per “studiare” questo o quell'aspetto della famiglia reale inglese. Ne abbiamo selezionato cinque: da quello gustosissimo di Antonio Caprarica a quello saggistico dei Fratellli Alinari, dal gossipparo per le nozze di William e Kate all'immancabile testo su Lady Diana, per poi sbirciare addirittura nel guardaroba di Sua maestà la Regina Elisabetta II.


  1. Antonio Caprarica, Il romanzo dei Windsor. Amori, intrighi e tradimenti in trecento anni di favola reale (Sperling&Kupfer, 2013): Seguendo a ritroso l'albero genealogico dell'attuale regina, ci si imbatte in una serie di veri campioni di dissipatezza e follia: donnaioli incalliti ricattati dalle amanti come Edoardo VIII, che abdicò per sposare l'americana Wallis Simpson, o Edoardo VII, al quale la madre - la solida e severa regina Vittoria - indirizzava inutilmente accorati richiami al dovere. Genitori sadici come Giorgio I, il re arrivato all'inizio del 1700 dal principato di Hannover, che sfrattò il figlio e la nuora separandoli dai loro bambini. Scialacquatori di ricchezze come Giorgio IV, in gioventù bello e raffinato quanto il principe delle favole, che per ripianare i suoi debiti fu costretto alle nozze con una donna che gli ripugnava. Per fortuna, fra sordide guerre dinastiche e scandali di letto spuntarono anche matrimoni fortunati e figure capaci di garantire la stabilità e il successo della monarchia: come quella di Elizabeth Bowes-Lyon, l'indimenticabile Regina Madre - volontà di ferro dietro il sorriso soave che conquistò non solo il cuore del balbuziente e incerto Giorgio VI, ma anche l'affetto dell'intera nazione.

  2. Crown & camera. La famiglia reale inglese e la fotografia (1842-1910) (Alinari Idea, 2010): Una panoramica sulla società inglese vittoriana attraverso le fotografie dell'Archivio reale del castello di Windsor, la collezione iniziata dalla regina Vittoria e dal principe Alberto nel 1840 e che riunisce immagini scattate da importanti fotografi dell'epoca, come Roger Fenton, James Robertson, Oscar Gustav Rejlander.

  3. Jane Eastoe, Elisabetta. Lo stile di una regina (Tea, 2013): Il guardaroba di Elisabetta II, come si addice a una regina, è al tempo stesso ricercato e sontuoso, di taglio immancabilmente squisito, solenne ma, soprattutto, sempre adeguato all'occasione. Questa galleria di ritratti, pubblicata nel Regno Unito in occasione del Giubileo di Diamante della regina, del 2012, è una vera e propria storia per immagini di sessant'anni di regno e al tempo stesso una biografia di stile di un'inconfondibile icona di classe ed eleganza dei nostri tempi.

  4. Luisa Ciuni ed Elena Mori, Kate e William. La storia segreta (Cairo Publishing, 2011): La brunetta che avanza verso l'altare è la nipote di poverissimi minatori, la figlia di un pilota e di una hostess diventati straordinariamente ricchi vendendo online gadget per feste di bambini. Nelle sue vene non scorre una sola goccia di sangue blu. Lo sposo, che la aspetta fra le volte di Westminster, è il secondo nella linea di successione al trono, figlio del nobilissimo Carlo d'Inghilterra e della principessa di cuori, la ancor più nobile Diana Spencer. Lei si chiama Kate Middleton, "Waity Kate" come l'ha ribattezzata la stampa nei nove lunghi anni di silenziosa relazione con William, ma quando uscirà dall'austera abbazia per tutti sarà Princess Catherine, la futura regina degli inglesi. La prima commoner a salire sul trono negli ultimi cinquecento anni di storia monarchica del Regno Unito, la prima laureata (con ottimi voti, in un'ottima scuola, dove ha incontrato Will), la prima ad aver convissuto - pubblicamente e senza scandalo - con il suo futuro, principesco sposo. Ma se le loro nozze sono un evento planetario, il loro amore è ancora tutto da raccontare, fra aneddoti curiosi, questioni di etichetta, sentimenti privati e pubblici scandali.

  5. Carlo Mazzoni, Timeless icon (Mondadori Electa, 2013): Diana non fu solo un'icona di eleganza: il suo impegno sociale fu instancabile. Si adoperò nel mondo per aiutare i meno fortunati e fu in prima linea nella lotta contro l'Aids. Il suo contributo alla campagna per la messa al bando delle mine anti-uomo fu decisivo. Con la sua immagine aiutò i bambini poveri dell'Africa e fu sempre vicina a personalità come Nelson Mandela, il Dalai Lama e Madre Teresa di Calcutta. La sua vita fu in fondo così: un incessante, vorticoso alternarsi di momenti ufficiali, contraddistinti da un rigidissimo protocollo, e di brevi attimi di spensieratezza, pervasi da quell'ansia di libertà e di giovinezza che fu negata dai cupi rituali di corte.

Famiglia Reale Inglese

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail