Libreria Rizzoli di New York, nel 2015 la riapertura

Rizzoli Bookstore cambia location, ma non gli obiettivi, che restano ben saldi: la qualità e il contatto diretto e personalizzato con il cliente

A gennaio, per sfuggire alla palla demolitrice, Rizzoli Bookstore, storica libreria nel cuore di New York, aveva traslocato, dopo che il proprietario dell'edificio nella 57esima strada aveva dato l'ok per demolire l'immobile, sostituendolo con palazzi più moderni. Oggi la casa editrice annuncia la prossima apertura.

La nuova libreria riaprirà in primavera del 2015, al 1133 di Broadway, nel quartiere NoMad di New York. Portandosi dietro, come sempre, l'arredamento - compreso di porte - che contraddistingue questo punto vendita, diventando così un punto di antichità in un quartiere moderno e sfavillante.

Ogni promessa è un debito. Così, quando a inizio anno la libreria aveva calato la serranda nel cuore di Manhattan, aveva annunciato che sarebbe stato solo un momento di stand by. E così è stato: dopo aver individuato il nuovo edificio, situato nel Beaux-Arts Saint James, in un edificio storico in pietra, mattoni, terracotta risalente al 1896, la libreria ha iniziato i lavori i uno spazio di vendita di 465 metri quadrati sul livello stradale

Rizzoli Bookstore cambia location, ma non gli obiettivi, che restano ben saldi: la qualità e il contatto diretto con il cliente.

"Per cinquanta e più anni la libreria Rizzoli di New York City ha attirato consumatori eruditi ed esigenti con volumi splendidamente realizzati che coprivano arte, design, interni, moda, così come letteratura, e importanti libri non-fiction. Sulla base dei risultati di un’ampia ricerca di mercato condotta prima della riapertura del bookstore, ci aspettiamo che questo cliente – cittadino di New York o turista americano e internazionale che sia – possa abbracciare la versione del 21esimo secolo del suo bookstore preferito".
  • shares
  • Mail