Cos’è il festival della letteratura di Mantova

Sta per partire il Festivaletteratura di Mantova: scopriamone insieme la storia e le caratteristiche principali

Dal 3 al 7 settembre prossimi si terrà a Mantova la diciottesima edizione del Festivaletteratura: diventa quindi maggiorenne questa manifestazione letteraria la cui importanza ha varcato da tempo i confini dell’Italia per diventare un punto fermo della cultura in Europa.

Il Festivaletteratura nasce al 1997, con alle spalle uno studio partito dal 1995 a cura della Regione Lombardia per verificare le potenzialità di rilancio turistico e culturale di alcune città lombarde. L’indagine individuò in Mantova una possibile “Città del libro”, come succede in altri paesi europei, con particolare riferimento al mondo anglosassone. È nato così il Festivaletteratura, un modello di Festival originale, adeguato alla realtà urbanistica e storica di Mantova e capace insieme di innovare profondamente il modo di avvicinare il pubblico alla letteratura. Fin dal prima edizione, infatti, il Festival della letteratura di Mantova ha voluto intessere un rapporto diretto tra scrittori e scrittrici e il loro pubblico, uscendo un po’ dagli incontri tradizionali (e un po’ ingessati) che molti eventi del libro propongono. Leggiamo sul sito del Festivaletteratura:

Accanto agli incontri più “tradizionali”, sono stati proposti negli anni percorsi guidati al patrimonio storico culturale della città; momenti teatrali con testi firmati da importanti autori; reading di poesia; eventi in lingua originale; comizi sulla pubblica piazza; incontri di breve durata in cui gli scrittori svelano idee ancora abbozzate o interessi sconosciuti; incursioni nella letteratura del passato; confronti tra autori e intervistatori scelti tra i volontari del Festival nelle serate di Blurandevù e molto altro ancora. Un'attenzione particolare è rivolta ai bambini e agli adolescenti: numerosi incontri, spettacoli e laboratori all’interno del programma sono pensati solo per i ragazzi o per adulti e ragazzi insieme, invitando spesso anche gli scrittori dei “grandi” a confrontarsi con i più piccoli.

Una prova di questa formula riuscitissima è il fatto che i biglietti per gli eventi vengono immediatamente venduti non appena disponibili: segno evidente di una passione per la lettura che c’è nel nostro paese (checché ne dicano certe indagini di mercato forse un po’ troppo al servizio dei grandi nomi e non dei lettori), ma anche della capacità organizzativa che ogni anno possiamo apprezzare a Mantova.

Cos’è il festival della letteratura di Mantova

Foto | Pagina Facebook del Festivaletteratura

  • shares
  • Mail