Biblio cabine, la versione italiana del Telephone Booth Book

Trasformare una vecchia cabina telefonica in una mini biblioteca. E' il progetto del comitato Torresina, con la prima Biblio cabina a Roma

Se siete stati a Londra, le avrete sicuramente viste in giro. Sono le telephone booth, le cabine telefoniche inglesi dal riconoscibile colore rosso, ormai  cadute in disuso nell'era della tecnologia e dei telefoni cellulari e della reperibilità ovunque.

Così, per riadattare questo oggetto ormai di antiquariato e trasformarlo in un concept totalmente nuovo si è pensato di riempire queste cabine di libri, diventando delle mini biblioteche urbane. Il progetto - che in inglese si chiama Telephone Booth Books e in Italia è stato battezzato con il nome di "Biblio Cabina" - arriva anche a Roma e ha lo scopo di promuovere la cultura, la lettura e la condivisione di libri in uno spazio insolito.

L'idea nasce dal  quartiere di Torresina e partirà ufficialmente a settembre. A dichiararlo, Antonio Giustiniani, coordinatore del progetto su Roma Today. La mission del comitato di Torresina è di allestirne una cabina con alcuni libri, vedere come va, se s'è interesse o meno ed eventualmente aumentare di numero e collocarle in più punti della città.

Bibliocabina

A preoccupare i coordinatori al momento sono gli atti vandalici che potrebbe subire la cabina, oltre al furto dei libri, perciò per il primo mese la Biblio cabina sarà attetamente sorvegliata.
Uno strumento di promozione culturale, questo sarà lo scopo della Biblio cabina, che in Italia ha una sorella ad Arona, paesino in provincia di Novara.

Funziona così:  si entra, si sceglie il libro che si vuole leggere e lo si restituisce una volta terminato. Come una normale biblioteca, i libri saranno timbrati e se ne potranno prendere non più di tre alla volta.

L'idea è originale e molto carina, speriamo prenda piede anche nelle altre città. Sicuramente, visto che già Amazon ha inventato il circuito di bibliocabine che permette a chi prende in prestito un libro in una cabina di poterlo sistemare in un'altro punto di un altra città europea. In Inghilterra infatti le Telephone booth book sono tantissime (se ne calcolano più di 50), così come in Svezia e Germania.

  • shares
  • Mail