Enzo Baldoni, i libri per ricordare il giornalista ucciso in Iraq 10 anni fa

A dieci anni dalla morte del giornalista ucciso in Iraq, alcuni libri per conoscere Enzo Baldoni e il suo lavoro

Era il 26 agosto del 2004 quando arrivò in Italia la notizia che Enzo Baldoni, giornalista freelance e blogger, rapito in Iraq dall'Isis sei giorni prima, era stato ucciso, dopo un ultimatum di 48 ore lanciato all'Italia. Un esecuzione a freddo, sulla quale restano ancora molti punti oscuri.

Tra i primi blogger italiani, Baldoni è stato soprattutto un abile narratore dei fatti che osservava in prima persona, riportando nelle pagine di questo suo diario virtuale le avventure vissute a Timor Est, in Colombia, a Cuba e infine in Iraq. Racconti provenienti da zone difficili, che Baldoni condivideva con tutti attraverso uno stile semplice, obiettivo e pulito, racconti che oggi rivivono in alcuni libri, ottimi spunti e punti di partenza per conoscere un bravo giornalista italiano, ma soprattutto un uomo.

C'è ad esempio "Piombo e tenerezza- Sette settimane in Colombia, cavalcando il caso e le coincidenze", pubblicato da Il Saggiatore. Un diario di viaggio, una serie di incontri  con guerriglieri, artisti, gente comune di un paese carico di contraddizioni sotto il dominio delle Farc. Un libro che diventa il megafono rivolto a Ovest per portare la voce di un paese in guerra civile da anni, dimenticato da tutti.

Enzo_baldoni

Ormai introvabile - esistono alcune copie su eBay - è invece "Un mese nella vita di Enzo Baldoni", curato dall'allora direttore di Diario (per il quale Baldoni collaborava) Enrico Deaglio. Un insieme di appunti, riflessioni, fotografie di e su Baldoni, per conoscere da vicino il suo lavoro in Iraq e altrove. La cronologia del sequestro e i silenzi e le incognite sulla trattativa. Le testimonianze di chi Baldoni lo ha conosciuto di persona, ricordandolo come "un italiano tranquillo".

Ma Baldoni è stato anche copywriter, pubblicitario e traduttore. E' grazie a lui infatti che in Italia abbiamo potuto leggere i fumetti americani di Doonesbury (pubblicati su Linus) di GarryTrudeau. Curò inoltre le strisce a fumetti del francese Gérard Lauzier e di Frank Miller: del fumettista statunitense curò la versione de versione de Il ritorno del Cavaliere Oscuro, pubblicato in serie su Corto Maltese tra il gennaio del '98 e il giugno del '99.

Foto | Wikipedia

  • shares
  • Mail