World Photo Day 2014: Grandi autori visti da grandi fotografi

Una selezione di duecentocinquanta ritratti di scrittori, dai primi del Novecento a oggi, scelti da Goffredo Fofi e realizzati da grandi fotografi. Un libro imperdibile

World Photo Day  2014: Grandi autori visti da grandi fotografi

Si celebra oggi il World Photo Day cioè la Giornata Mondiale della Fotografia. La data è stata scelta perché nel 1839, proprio il 19 agosto, il governo francese annunciò l’invenzione del dagherrotipo – l’antenato della fotografia – e lo offrì in “dono gratuito al mondo”. Per questa giornata vi proponiamo la lettura del libro Scrittori. Grandi autori visti da grandi fotografi, pubblicato da Contrasto, a cura di Goffredo Fofi.

Lo so: degli scrittori e delle scrittrici dovremmo limitarci a conoscere i loro libri, racconti, testi e non addentarci nelle loro vite perché potremo rimanerne delusi. Magari nella nostra mente e nel nostro cuore abbiamo quasi divinizzato quel particolare autore che veneriamo e poi, quando abbiamo la fortuna di conoscerlo di persona, ci becchiamo una batosta perché potrebbe essere molto sgradevole dal vivo. Ovviamente questo non vale per tutti, ma per più di uno potrebbe essere vero.

Eppure… eppure siamo esseri umani e la nostra curiosità vuole essere appagata. Pertanto, oltre a conoscere a menadito le opere del nostro beniamino e avere qualche infarinatura della sua biografia, vogliamo vederlo. Possono esserci di aiuto in questa nostra passione le foto, soprattutto di autori e autrici dei tempi passati o troppo lontani da noi.

Scrittori. Grandi autori visti da grandi fotografi: il regalo perfetto di Natale per chi ama leggere In questo’ottica si colloca la bellissima pubblicazione di Contrasto dal titolo Scrittori. Grandi autori visti da grandi fotografi. Il libro, curato da Goffredo Fofi, riporta foto e biografie di tantissimi scrittori e scrittrici (ne sono duecentocinquanta) del nostro tempo ma anche dei tempi andati. Scrive il curatore nella prefazione – acutamente intitolata Come tu mi vedi:

Gli scrittori non mostrano, non dipingono e non fotografano il vero o il ricostruito, o l’invenzione di un mondo altro. Per esprimersi si servono delle parole e non delle immagini, e il loro strumento di lavoro è rimasto, dal punto di vista dell’evoluzione della tecnica, il più semplice e comune di tutti: la penna e la macchina da scrivere, diventata più tardi il computer, che tuttavia, rendendo più veloce il lavoro della scrittura, può finire per condizionarlo stimolando una fretta che nei mediocri porta a escludere la riflessione, la meditazione. […] I maestri delle immagini affrontano i maestri della parola, e per quanto diversi siano i loro mezzi devono in entrambi i casi “costruire”, scegliere e montare.

La prima autrice che sono andato a vedere è stata Alice Munro, neo Premio Nobel per la letteratura. Per rimanere in tema di Premi Nobel abbiamo Mo Yan, Herta Müller, Doris Lessing, Toni Morrison, Rabindranath Tagore, giusto per citarne alcuni. Le scrittrici e gli scrittori presenti in questa splendida galleria cartacea sono disposti in ordine alfabetico per cognome. I criteri di scelta sono illustrati dallo stesso Fofi:

Abbiamo scelto di inserire romanzieri e poeti, e inevitabilmente abbiamo quindi dovuto rinunciare a saggisti e scrittori di teatro. La scelta è stata fatta tenendo conto il più possibile di un criterio internazionale e geograficamente e linguisticamente vasto, delle diverse scale di valore dei lettori di tutti i paesi.

I testi che accompagnano le fotografie sono di Maria Baiocchi, Guia Boni, Goffredo Fofi, Alessandra Mauro, Carlo Mazza Galanti, Isabella Pedicini, Alessia Tagliaventi, Anna Tagliavini, mentre la selezione delle fotografie è a cura di Franca De Bartolomeis.

Un libro che è veramente prezioso per chi ama i libri in genere, un regalo da fare sia a chi ama la lettura che a chi ama la fotografia. Credetemi, ne vale la pena! Da questo libro è stata anche tratta una mostra dal titolo Scrittori. La scrittura incontra la fotografia, tenutasi presso il foyer dell’Auditorium Parco della Musica di Roma.

  • shares
  • Mail