Dan Fante in Italia, le tappe del figlio di John Fante

Tutte le date, gli appuntamenti e i festival in cui Dan Fante sarà ospite

Il padre è stato un grande scrittore e sceneggiatore statunitense e in in molti dei suoi libri si assapora la vita degli immigrati italiani nella provincia americana. Il figlio ha seguito le orme del padre e si troverà ad agosto in Italia per presentare i suoi lavori e per andare alla scoperta di quelle terre tanto amate dal genitore. Stiamo parlando di John Fante e di suo figlio Dan Fante e degli appuntamenti letterari organizzati in occasione della sua presenza in Italia.

Figlio di John Fante e Joecy Smart, Dan Fante ha avuto - come suo padre - una vita turbolenta prima di scoprire il successo: trasferitosi da giovane aNew York, ha svolto tanti lavori, dal tassista al muratore. La carriera di scrittore l'ha iniziata negli anni Novanta, pubblicando come commediografo, poeta e scrittore. In Italia si è fatto conoscere con "Angeli a pezzi" (titolo originale, Chump Change) e "Agganci" (Mooch) pubblicati da Marcos y Marcos nel 1999 e nel 2000.

Non è la prima volta che Dan Fante viene in Italia: la prima è stata nel 1999, ospite in occasione de Il Festival delle Letterature di Mantova, quando si recò a Torricella Peligna, paese di suo nonno Nicola e tante volte citato nei libri del padre. E agli abitanti di Torricella Peligna Dan Fante ha donato la macchina da scrivere di John Fante con la quale scrisse "La confraternita dell'uva".

Ora Dan ritorna in Italia, in occasione di queste tappe letterarie e culturali: il 20 agosto sarà in Irpinia allo "Sponz Festival", kermesse itinerante organizzata da Vinicio Capossela. Qui leggerà alcune sue poesie e condividerà i ricordi di suoi padre con il pubblico. Appuntamento è alle 20:30  nell'area Stazione CONZA/CAIRANO/ANDRETTA.

Dan Fante

Dal 22 al 24 agosto, invece, Dan Fante sarà presente alla nona edizione de "Il Dio di mio Padre", festival letterario che si tiene a Torricella Peligna e dedicato proprio a John Fante, mentre il 25 agosto scenderà nella Valle di Comino, in Ciociaria, per partecipare al "Festival delle Storie", rassegna culturale itinerante. Qui, a Campoli Appennino, discuterà assieme allo scrittore Roberto Alfatti Appetiti del libro "Tutti dicono che sono un bastardo. Vita di Charles Bukowski". Un viaggio attraverso i racconti e le vite di scrittori e dei loro alter ego,  come Arturo Bandini e Bruno Dante.

In italiano Dan Fante ha tradotto inoltre "Mae West" (casa editrice Ad est dell'equatore) e "Don Giovanni" (Spartaco Editore). Ultima opera, nel 2013, è "Gin&Genio" (Whitefly press).

Credits | Facebook

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail