Fantascienza italiana: Altomare, Cerrino, De Ceglie, Forte, Fazio, Voudì, Valentini e Chew9

Ultima tranche di giugno per la fantascienza italiana Delos Digital

fantascienza-italiana-delos-digital-giugno

Per la fantascienza italiana di giugno, Delos Digital, oltre ai lavori di Dario Tonani e Giovanni De Matteo, ha proposto anche: Come un serpente che si morde la coda, di Donato Altomare, Altri mondi lontani, di Mariangela Cerrino, Babele, di Angelo De Ceglie, L'oscura anima del progresso, di Franco Forte, tutti per la collana Classici della fantascienza italiana, Zona infestata, di Antonino Fazio, per la collana Robotica.it, Bang Bunny, di Emanuela Valentini, per la serie-collana Red Psychedelia, Alla scoperta di Mister Pennyworth e Trainville: andata e ritorno, di Alain Voudì, per la serie-collana Trainville, Puro spirito, di Andrea Ferrando, e Baras III, di Michela Pierpaoli, per la serie-collana, ideata da Franco Forte e ampliata coi lavori degli scrittori esordienti/emergenti, Chew9.

Donato Altomare (1951) è uno scrittore pugliese di fantascienza internazionalmente noto, oltre che un ingegnere civile. Ha vinto due volte il Premio Urania (per Mater Maxima e Il dono di Svet) e cinque il Premio Italia. Ha scritto un buon numero di romanzi e moltissimi racconti (alcuni anche in latino, raccolti nell'antologia Omne ignotum pro magnifico). E' l'attuale presidente della World Science Fiction Italia. In Come un serpente che si morde la coda l'autore racconta vicende di un'astronave-laboratorio mineraria che ha un misterioso incidente tra gli asteroidi vicino Cerere.

Mariangela Cerrino, classe 1948, è una scrittrice torinese, pubblicata anche all'estero, di fantascienza, fantasy e narrativa storica (ambientata in America, in Italia/Europa nell'Anno Mille, ai tempi della conquista romana della Gallia e, a cavallo col fantasy, tra gli Etruschi; i libri "americani" sono stati scritti con lo pseduonimo di May I. Cherry). Tra i romanzi di fantascienza della Cerrino ricordiamo L'ultima Terra Oscura, del 1989, tra quelli fantasy Storie dell'epoca di Mu, Gli eredi della luce, Lisidranda, Cronache dell'epoca di Mu. Vincitrice di alcuni Premi Italia, ha all'attivo molti racconti. Tra questi il fantascientifico Altri mondi lontani. Il racconto s'incentra sulle vicende di un uomo e una donna, Alan, ufficiale a bordo di un'astronave della Federazione, e Alliana, figlia, spaventata, dell'uomo più potente di un lontano pianeta. Pur appartenendo a due mondi diversi, grazie al dono della telepatia, i due si legaheranno l'uno all'altra.

Angelo De Ceglie (1956-1985), scrittore di fantascienza morto a soli 27 anni, durante la stesura di quello che sarebbe diventato il suo primo romanzo, ha all'attivo una trentina di racconti, di cui uno, Babele, vincitore del Premio Italia nel 1982. Altri suoi lavori significativi sono Pianeta illusione, E il serpe si morsicò la coda, Oltre Plutone. Babele racconta la storia di una piramide, costruita da una razza antica su un pianeta desertico, e degli abitanti di tutta la galassia che cercano, finora invano, di arrivare sulla sua cima attraverso un sentiero spiraleggiante.

Franco Forte è uno scrittore, sceneggiatore e giornalista italiano. Nato a Milano nel 1962, Franco Forte è direttore editoriale di Delos Books e delle collane da edicola Mondadori (Urania, Giallo Mondadori e Segretissimo). E' anche il direttore responsabile della rivista di fantascienza Robot e di quella per scrittori Writers Magazine Italia. E' curatore di antologie (la serie 365 racconti...) e collane a contest letterario, come la fantascientifica Chew9 (oltre che le horror The Tube, The Tube Exposed, The Tube Nomads). Di Franco Forte scrittore Delos Digital ha pubblicato, in questo mese, per la collana Classici della fantascienza italiana, L'oscura anima del progresso, racconto del 1996, uscito in appendice al nr. 1283 di Urania, Le ali nere, di Fred Saberhagen, che ci porta dalle parti dell'arte incompresa. Di Franco Forte curatore (della serie Chew9), questo mese sono usciti gli ebook degli scrittori esordienti/emergenti Andrea Ferrando (fisico di Genova, già autore di alcuni racconti, tra cui, in collaborazione con Fabio Pasquale, Siamo Legione, per The Tube) e Michela Pierpaoli (marchigiana del 1973, autrice di alcuni racconti, sia per The Tube, che per le antologie di Franco Forte 365 racconti di Natale e 365 racconti d'estate).

Per la serie che, lo ricordiamo, ruota intorno alla droga del benessere Chew9, al centro di interessi di tutta la galassia, Ferrando ha scritto Puro spirito (racconto di un uomo che è costretto a porre fine al suo isolamento su un pianeta ai margini della galassia per tornare a quello d'origine, dove ritrova i vecchi fantasmi di un passato di scorribande) e Pierpaoli Baras III, sulle vicende di una donna che lavora, insieme ad altre donne, sotto la superficie incandescente di un pianeta minerario.

Antonino Fazio è laureato in filosofia e psicologia, sicialiano di nascita, torinese di adozione, ha all'attivo racconti, il romanzo Il cimitero degli impiccati, saggi, articoli legati a vari generi letterari (fantascienza, noir, giallo). Ha vinto il Premio Italia nel 2011 per il racconto La sparizione di Majorana. Per la collana di fantascienza italiana Robotica.it Antonino Fazio ha scritto Zona infestata, racconto ambientato nel sud-est dell'Italia, in una base miltiare in cui è successo qualcosa che ha ucciso o modificato chi vi risiedeva e non ha abbandonato l'area. Forse la salvezza può arrivare da un terzetto improbabile composto da un detective, una spogliarellista e un esorcista.

Emanuela Valentini è una scrittrice emergente, già autrice della favola gotica La bambina senza cuore e del romanzo fantastorico dalle atmosfere steampunk Ophelia e le officine del tempo. Per Delos Digital ha in corso una serie in cinque puntate - Red Psychedelia - che offre una rivisitazione della favola di Cappuccetto Rosso. La serie si ambienta in un mondo distopico e cyberpunk, tra organizzazioni criminali e droghe miracolose; special red, la droga che crea illusioni perfette, è quella che spaccia la protagonista... I capitoli usciti finora sono La sindrome di Cappuccetto Rosso e Bang Bunny.

Alain Voudì - genovese, classe 1963, consulente direzionale, già autore di molti racconti di generi diversi (giallo, horror, fantastico) pubblicati in numerose antologie, tra cui 365 Racconti Horror, 365 Racconti sulla fine del mondo e 365 Storie d’amore - per Delos Digital ha creato la serie Traiville. Trainville, di cui, a giugno, sono usciti il secondo e il terzo capitolo, Alla scoperta di Mister Pennyworth e Trainville: Andata e ritorno, è una serie fanta-western steampunk che vede le vicende ambientarsi in una versione alternativa degli negli Stati Uniti del 1800, in cui l'energia è ricavata da una sabbia radioattiva estratta dai Navajo in Arizona, e i personaggi si trovano a bordo di un treno, talmente immenso da costituire una vera e propria città.

Gli ebook sono usciti i martedì di giugno e sono disponibil nei principali store online, o direttamente sul sito di Delos Books, a € 0,99 - 1,99 - 2,99.

  • shares
  • Mail