#iostoconerri, le iniziative in sostegno di Erri De Luca

Tante le iniziative in tutta italia in sostegno dello scrittore Erri De Luca, imputato nella vicenda No Tav.


"Se mi condannano per istigazione alla violenza non farò ricorso in appello. Se dovrò farmi la galera per avere espresso una opinione, allora la farò".
E' la dichiarazione di Erri De Luca, scrittore napoletano, imputato nell'ambito della questione NO TAV. De Luca, infatti, sostenne pubblicamente le ragioni del Movimento contro l'alta velocità in Val di Susa, affermazioni che l'hanno portato ad essere indagato per il reato di istigazione a delinquere, secondo l'articolo 414 del Codice Penale. Le frasi incriminate, pubblicate dall'agenzia di stampa ANSA, furono le seguenti: “La TAV va sabotata. Ecco perché le cesoie servivano: sono utili a tagliare le reti. Hanno fallito i tavoli del governo, hanno fallito le mediazioni: il sabotaggio è l’unica alternativa”.

Giovedì 5 giugno si aprirà a Torino il processo, e la Rete si è subito mobilitata in suo favore. Tra queste, la Pagina Facebook #iostoconerri, sulla quale si sono concentrate tantissime iniziative in suo sostegno e in sostegno della libertà di pensiero e di espressione. Decine gli appuntamenti in tutta Italia che si terranno domani, mercoledì 4 giugno nelle librerie di tante città.

I partecipanti all'iniziativa #iostoconerri hanno deciso di leggere contemporaneamente brani tratti dai suoi libri. In particolare a Napoli, città natale dello scrittore, alle ore 18 in Piazzetta Nilo l'attrice teatrale Isa Danieli leggerà alcuni brani dell'autore presso la Vineria "Il Mantegno".
Non solo Napoli: le librerie che hanno aderito sono centinaia, da Roma (presso il Refugee ScART i rifugiati leggeranno alcuni passi di "Solo andata") a Milano, passando per Torino, Genova, Bari, Alghero e tante altre città piccole e grandi.

L'iniziativa di sostegno approda anche all'estero, nelle librerie gesite da italiani ma non solo. Londra, Lione, Berlino mandano il loro segnale di solidarietà nei confronti dell'Italia, per combattere assieme per la difesa di uno dei diritti imprescindibili di questo Paese, tutelato dall'articolo 21 della Costituzione, che recita così: "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione".

 

Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

  • shares
  • Mail