Naturale lievitare di Marco Magnone

"Naturale levitare" di Marco Magnone, edizioni Joker, rispetta nei contenuti quanto promette nel titolo. E' infatti un libro particolare, che scorre senza ostacoli dall'inizio alla fine. Si tratta di una
raccolta di poesie che spazia da temi personali a paesaggi e atmosfere di particolare intensità per chi conosce le provincie della bassa langa e dell'alto Monferrato.

La nebbia, ad esempio, sembra di
toccarla fino a perdercisi dentro, e il nonno, pare sentirlo camminare tra le betulle. Ma non è solo questo, c'è anche tanta voglia di esprimersi con nuove forme poetiche, sperimentando e variando la tradizione, sempre con l'intento di costruire un dialogo personale con il lettore.

Il testo è costruito in tre parti: "terra masca", "ponti e appunti, e città", "cinque, più sette, più cinque", che insieme ripercorrono il cammino biografico dell'autore, quasi un viaggio di formazione. Si va dalla provincia isolata e arcaica, alla grande città in cui perdersi, fino a raggiungere un originale equilibrio fatto di percezioni semplici, quotidiane, che non cadono mai nel "già letto" o
nel "già scritto".

Infine alcuni testi sono tutti da gustare, per l'originale deformazione e rielaborazione lessicale presente, che dimostra una sapiente padronanza degli strumenti linguistici.

  • shares
  • Mail