"Soli contro tutto", di Militant A

Esce oggi il romanzo del componente degli Assalti Frontali.

Esce oggi, 10 aprile, in tutte le librerie, "Soli contro tutto- Romanzo non autorizzato”, scritto da  Militant A, componente dello storico gruppo rap italiano "Assalti Frontali"

Edito da Editori Internazionali Riuniti,  Soli contro tutto è un libro che parla di emaginazione e di lotta in una Roma lontana dalle cartoline. Una Roma vera, nascosta e commovente, meticcia e interculturale, racchiusa in una scuola elementare, in cui si incrociano due mondi: quello formato da bambini, maestre e genitori che organizzano la resistenza contro il decreto Gelmini e quello di un campo rom non autorizzato che spunta una mattina di settembre a due passi dall'edificio. A separare le due realtà, la Casilina, una strada che taglia nettamente due realtà, quella della scuola occupata da una parte e quella dei rom, nascosti ai margini della società. Due mondi, due realtà, due lotte che lentamente prendono forma in un'unica, sola, grande lotta dei deboli contro i potenti, per un unico diritto: quello della dignità.

 “Siamo sotto la Camera a guardarci intorno. A cercare qualcuno. Ma chi? Chi può ascoltare il nostro grido? Siamo soli. Questa è la realtà: soli in questa solitudine istituzionale. Estranei al Parlamento. Soli contro tutto. Ma soli anche come stelle, come luci che illuminano il buio”.

Assalti Frontali è una crew storica del rap italiano fondata nel 1992 che ha all’attivo otto dischi, contenenti messaggi di protesta contro le ingiustizie sociali, le guerre, la politica.

unnamed

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

  • shares
  • Mail