Gabriel Garcia Marquez in ospedale in Messico: risponde bene alle cure

Lo scrittore è stato ricoverato a causa di un'infezione polmonare

Migliorano le condizioni dello scrittore Gabriel Garcia Marquez, 87 anni, che è stato ricoverato qualche giorno fa in un ospedale di Città del Messico a causa di un'infezione polmonare e delle vie urinarie e per colpa di una disidratazione.

Le autorità sanitarie messicane della clinica Salvador Zubiran hanno reso noto in un comunicato che:

"Il paziente ha reagito alle cure. Sará dimesso una volta completato il ciclo degli antibiotici"

Gonzalo Garcia Barcha, uno dei figli del premio Nobel per la letteratura 1982 ha spiegato:


"E' sempre stato cosciente. Sta bene, ha una piccola infezione. Abbiamo preferito ricoverarlo vista la sua etá"

Garcia Marquez sarà dimesso all'inizio della prossima settimana.

Il presidente colombiano Juan Manuel Santos e quello messicano Enrique Pena Nieto hanno augurato all'autore di "Cent'anni di solitudine" una pronta guarigione via Twitter:

Lo scrittore nei primi anni Duemila ha lottato contro un cancro linfatico - linfoma non Hodgkin -, evento che lo ha spinto a iniziare a scrivere le sue memorie e nel 2012 Plinio Mendoza ha detto che lo scrittore è affetto dalla malattia di Alzheimer, notizia confermata dal fratello ma non dalla moglie.

In occasione del suo 87mo compleanno lo scorso marzo è stato indetto un mese di festeggiamenti, con iniziative sparse in tutta la Colombia. L'11 marzo invece è venuto a mancare suo fratello minore, Gustavo Garcia Marquez, ex diplomatico 78enne, che da tempo era malato.

Garcia Marquez è universalmente considerato un grande esponente della letteratura latino-americana, e in particolare del genere letterario ribattezzato realismo magico.

MEXICO-COLOMBIA-GARCIA MARQUEZ-ANNIVERSARY

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail