Scrittura teatrale: che fine ha fatto Iago?

Per gli aspiranti autori teatrali c’è la possibilità di entrare in scena.

Le Biblioteche di Roma e la Casa dei Teatri promuovono un progetto davvero interessante, rivolto ad autori italiani e stranieri al di sotto dei 36 anni.


Si tratta di un concorso a cui partecipare con progetti di scrittura che, partendo da testi classici di ogni epoca, propongano un seguito per le vicende dei personaggi più noti. Se abbiamo quindi un eroe/eroina di cui spesso abbiamo immaginato imprese taciute dal classico, è il momento per dar vita alle nostre fantasie.
Possiamo scegliere nel vastissimo repertorio teatrale, letterario, cinematografico e perfino nel mondo dei fumetti.

Nell’estate 2007 i cinque migliori progetti, selezionati da una giuria di esperti, saranno presentati al pubblico con una lettura drammatizzata da attori professionisti.

La partecipazione è gratuita e c’è tempo fino al 20 dicembre 2006.

  • shares
  • Mail