Fandango piglia tutto

Pare proprio che Domenico Procacci abbia intenzione di darsi da fare con la sua Fandango anche nell'ambito editoriale.
Noto già per la produzione cinematografica, il produttore dimostra di avere ben chiaro come muoversi anche nel campo della letteratura, ed ha ufficializzato proprio oggi che assieme ad Alessandro Baricco, proveniente dalla Rizzoli, arriverà come socio di minoranza della sua casa editrice anche Carlo Lucarelli (che deterrà il 40% del capitale assieme al già citato Baricco, a Sandro Veronesi, Edorado Nesi e Laura Paolucci).

Seppur l'editore dice di non voler competere con le grandi case editrici , lo spazio che la Fandango si andrà a ritagliare sarà importante per l'editoria italiana.
Secondo il direttore editoriale, Rosaria Carpinelli - anch'essa "presa" dalla Rizzoli - il target a cui la Fandango punterà sono i lettori forti, quelli motivati a cercare tra gli scaffali delle librerie e poco o per nulla interessati ai bestseller.
Il catalogo della Fandango non è ancora pronto, ma si prevedono sorprese.
Staremo a vedere.

Update: ne parlano anche in Francia.

  • shares
  • Mail