"Il Grande Gatsby" letto da Claudio Santamaria

Dopo la "versione Nintendo" ecco che "Il Grande Gatsby" rinasce a nuova vita e nella nostra lingua. Non solo lettura, ma anche interpretazione e riflessioni di chi su quei passi ci si è concentrato a lungo, prestando corpo e voce alla vita dei personaggi immaginati da Francis Scott Fitzgerald. Il video sul quale attiriamo la vostra attenzione parla di un libro, anzi no, di un vero e proprio monumento della letteratura americana, un incontournable, che apre uno squarcio sulla realtà statunitense dei favolosi anni '20, e del suo incontro con l'attore Claudio Santamaria, che si è prestato di buon grado alla prestigiosa interpretazione.

In fondo non si tratta della prima volta, ma della quinta occasione per il performer romano che si è già cimentato, negli ultimi due anni, con la trilogia di Stieg Larson ("Uomini che odiano le donne", "La ragazza che giocava con il fuoco" e "La regina dei castelli di carta") e "La camera azzurra" di Georges Simenon, tutti per Emos Emons Audiolibri. C'è da ammettere che le atmosfere torbide e tragiche di New York e di Long Island, e il naufragio del mito americano, gli si addicono particolarmente.

Nessuno conoscerà mai veramente l'America perché nessuno ha mai conosciuto Gatsby. Dopo due anni ricordo il resto di quella giornata e quella notte e il giorno dopo, solamente come un'infinita processione di poliziotti e fotografi e giornalisti. Dentro e fuori dalla porta di Gatsby.

Via | emonsaudiolibri.it

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 40 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO