Wikipedia cartaceo, è possibile?

L'ambizioso progetto occuperebbe più di mille libri.

Dovreste comprarvi una villa solo per contenere tutti i volumi. Pare infatti che stampata Wikipedia occuperebbe circa mille libri, tomo in più tomo  meno. Un progetto assurdo. E invece pare che qualcuno ci stia pensando.

A proporre l'iniziativa, PediaPress, una startup che si occupa dello sviluppo di software open source e di stampa. Un progetto, quello di stampare l'enciclopedia on line più cliccata al mondo - è disponibile in 280 lingue - monumentale, al quale però gli ideatori non vogliono tirarsi indietro. Anzi, hanno già stampato un primo tomo, una copia cartacea che va dalla "A" ad "autostrada A76″.

Un lavoro mastodontico, se si considera che bisognerebbe stampare oltre 4 milioni di articoli creati da circa 20 milioni di volontari sparsi nel mondo. Un progetto ambizioso, anche per i costi: per la stampa dei volumi, infatti, servono 50 mila dollari, che gli ideatori sperano di raccogliere attraverso una raccolta fondi - gestibile dal loro sito - per sponsorizzare la pubblicazione. La donazione parte da un minimo di 5 ad un massimo di 1.000 dollari.

L'idea era nata qualche anno fa, quando un utente di Wikipedia propose a PediaPress di sviluppare questa iniziativa che, qualora riuscisse ad andare in porto, verrebbe portata mostra in ogni parte del mondo e presentata in occasione della conferenza Wikimania 2014 che si tiene a Londra.

  • shares
  • +1
  • Mail