Angouleme: ritorno in Francia per il festival del fumetto più famoso d'Europa

Tratti vecchi e nuovi per alcuni tra i protagonisti del Festival francese.

E' cominciata ieri sera la quarantunesima edizione del Festival international de la Bande Dessinée d'Angouleme, uno degli eventi più attesi e riconosciuti del mondo del fumetto, distribuito nei vari angoli di una deliziosa cittadina d'oltralpe che ospita tutto l'anno sui suoi muri parecchie creazioni a tema. Una serie di luoghi riprodotti nell'apposita mappa, che ospiteranno esposizioni effimere, incontri con l'autore, conferenze, presentazioni e sedute di autografi.
Tra i più ricercati di quest'anno Jacques Tardi, che ha trasportato in immagini tanti aspetti del mondo della Grande Guerra della quale si festeggia proprio quest'anno il centenario, oppure le curiose interpretazioni filosofiche di Nicolas Wild ("Ainsi se tut Zarathoustra"), un personaggio ben meno loquace della profetica figura nietzschiana, ma anche grandi classici che ricorderete in molti, come la cara vecchia Mafalda:



Mentre nelle presenze degli anni passati non possiamo non annoverare Julie Maroh, intervistata nel 2011, autrice di "Le Bleu est une couleur chaude" (tradotto in italiano "Il Blu è un colore caldo"), titolo dl fumetto che ha ispirato il film-cult "La vie d'Adèle" di Abdellatif Kechiche, trionfatore a Cannes.
Chissà che tra le proposte di quest'anno non si celi qualche altro futuro grande successo, da scoprire sul blog Cultura è possibile ritrovare tutti gli album in competizione, distribuiti nelle quattro categorie: Sélection officielle, Sélection Jeunesse (per le nuove leve), Sélection Patrimoine e Sélection Polar (dalle sfumeture noir).

Festival international de la Bande Dessinée d'Angouleme
30 gennaio - 2 febbraio 2014
71 Rue Hergé, 16000 Angoulême, France

Foto by Sara Rania.

Via | bdangouleme.com

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO