L'eleganza del Riccio: il film dolcemente infedele

L'indolenza di un palazzo borghese parigino che nasconde alcuni personaggi interessanti.

Qualche sera fa mi sono concessa una parentesi cinematografica inattesa tuffandomi ne "Il Riccio" (titolo originale francese "Le Hérisson") il film di Mona Achache liberamente ispirato al romanzo di Muriel Barbery ed uscito nelle sale italiane ad inizio 2010. E' stata una pausa di autentica dolcezza. Nonostante le grandi polemiche che ne hanno accompagnato l'arrivo ai botteghini, per proseguire in certi casi anche oltre, il lungometraggio mi ha catturata con la sua atmosfera delicata che credo riproduca in maniera piuttosto fedele la stretta morsa delle convenzioni dalla quale i tre pilastri della storia riescono a tirarsi fuori a tratti. C'è Paloma Josse (Garance Le Guillermic), undicenne appartenente ad una ricca famiglia di isterici borghesi tronfi e stacanovisti, che ha deciso di suicidarsi il giorno del suo dodicesimo compleanno e sperimenta diversi modi per morire rifugiandosi nell'illustrazione, e poi la coltissima portiera Renée Michel (Josiane Balasko) che si è costruita a puntino la sua bella armatura di concierge parisienne discreta, solitaria e poco appariscente, tacendo quasi a tutti la piccola biblioteca personale dai muri tappezzati di libri nella quale ama rifugiarsi con buone dosi di cioccolato fondente e il suo gatto Léon e poi l'enigmatico Monsieur Kakuro Ozu (Togo Igawa), ultimo proprietario che porta nella pretenziosa residenza una ventata di gentilezza e cultura orientale. Sarà proprio lui a far da perno, tessendo stretti rapporti sia con Paloma che con Renée e riaccendendo l'amore nel cuore trincerato della portiera. Un piccolo capolavoro che ben riproduce le asfittiche dimensioni spirituali e le speranze negate di un certo strato sociale ben rappresentato in determinati quartieri della capitale francese, e anche altrove.

Via | toutelatele.com

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO