"The library: a world History", la storia in foto delle biblioteche del mondo

Ottantaquattro biblioteche di ventuno Paesi in tutto il mondo. Sono i principali soggetti immortalati in "The library: a world history", libro fotografico che racconta attraverso splendidi immagini come è cambiato nel corso dei secoli il modo di realizzare le biblioteche, case della cultura per eccellenza.

Un volume realizzato dalla collaborazione di James Campbell, architetto e professore emerito in Architettura e storia dell’arte al Queens’ College di Cambridge, con il fotografo Will Pryce. Una ricerca metodica, in giro per il mondo, alla scoperta delle biblioteche più caratteristiche, siano esse pubbliche, private o universitarie. Edifici la cui architettura si avvicina molte volte a vere e proprie opere d'arte, luoghi affascinanti che accolgono, oltre a volumi dal valore inestimabile, anche dipinti, sculture e soprattutto tanta, tanta storia.

Un libro per immagini che racchiude la storia delle biblioteche più famose al mondo, dalla più antica, come la biblioteca di Celso, costruita ad Efeso, in Turchia, nel 135 d.C. alla biblioteca di LiYuan, in Cina, completata nel 2011, la cui costruzione è veramente particolare: la facciata, infatti, è rivestita di rami e sembra quasi un libro. O ancora, la Biblioteca Marciana a Venezia, costruita nel Cinquecento e lo Shiba Ryotaro Memorial Museum, a Osaka, dall'architettura moderna e funzionale. Un viaggio attraverso i secoli, alla scoperta delle case dei libri, dalla sobrietà dell'antica Grecia allo sfarzo del rococò e del tardo barocco tipico del monastero benedettino di Altenburg, in Austria, fino alla ghisa, elemento centrale che caratterizza la famosa Peabody Library di Baltimora.

James W.P. Campbell, Will Pryce
"The library: a world history"
Edizioni Thames & Hudson, 2013

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO