"Come funziona la musica": i consigli di David Byrne

L'ex leader dei Talking Heads ci offre spunti per nuove riflessioni sul concetto di musica

"Anche la musica d'avvio del Mac è una composizione musicale e campanelli, avvisi di e-mail e clacson sono valide forme di composizione". Ad affermare questa tesi, qualcuno che può permetterselo. E' David Byrne, musicista, compositore e autore del libro "Come funziona la musica", nel quale l'ex leader dei Talking Heads si diverte a costruire nuove teorie sul concetto di musica e a sfatare il mito che una canzone, un brano sia il prodotto di "una scintilla creativa incontrollabile" ma che invece "il nostro paesaggio musicale si sta allargando: il breve, il lungo e l'intermedio coesistono tutti insieme''.

Un libro che è a metà tra un saggio sulla musica e un'autobiografia, dove le esperienze personali e musicali si fondono con le teorie sul come e perché siano cambiati, nel corso di pochi decenni, l'ascolto e la fruizione della musica. Ad esempio, attraverso alcuni aneddoti, Byrne ci spiega che trent'anni fa l'unica musica che si poteva ascoltare negli stadi era l'Heavy metal, o ancora che, visto che i solchi dei suoni gravi occupavano più spazio di quelli degli altri, gli LP con tante canzoni potevano andare bene per le chitarre della Weast Coast ma non per i bassi della Discomusic. Oppure che il connubio musica-contesto sia un aspetto interessante da analizzare, visto che "a seconda di dove venga eseguito, lo stesso brano può essere irritante o un invito irresistibile a ballare". Riflessioni, spunti e aneddoti di questo artista scozzese naturalizzato statunitense.

"Ho dedicato alla musica la mia vita adulta - scrive nella prefazione - non era quello il programma, ma alla fine è andata così. Però fa un effetto strano rendersi conto che buona parte della propria identità è legata a qualcosa di assolutamente effimero''. Effimero poi neanche tanto, visto che la musica è capace di "aiutarci a superare i momenti difficili della vita trasformando i modo in cui percepiamo noi stessi e ciò che ci circonda''. E di questi tempi non è cosa da poco.

David Byrne
"Come funziona la musica"
Bompiani Editore 2013
Pagine 245, 28 euro

Vota l'articolo:
4.02 su 5.00 basato su 44 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO