Cinque libri di cucina da regalare a Natale

Un libro di cucina è sempre una buona idea regalo, soprattutto a Natale. Ecco i nostri consigli per fare un regalo non banale.

Cinque libri di cucina da regalare a Natale

Tra i libri più gettonati in questo periodo natalizio ci sono quelli di cucina, un vero e proprio business a dirla tutta. Sono il regalo perfetto in molti casi: si possono donare a chi ama cucinare come a chi ama mangiare (in pratica: a tutti!), ma anche a coloro che si conoscono poco e si vuole fare un regalo poco impegnativo. Nel settore cucina delle librerie c’è l’imbarazzo della scelta, vista l’abnorme produzione di testi di cultura gastronomica. Ci sono i libri richiestissimi come quelli di Carlo Cracco, Benedetta Parodi e Antonella Clerici per fare qualche nome. Personalmente eviterei di regalare i libri di questi autori per il semplice fatto che, essendo molto noti, si rischierebbe di arrivare secondi. Vediamo, pertanto, altri titoli che sono molto interessanti, almeno a mio modo di vedere.

Un ottimo libro di cucina da regalare è il Manuale dello chef. Tecniche, strumenti, ricette e i consigli dello Chef per affinare competenze e creatività in cucina. Autore è lo chef stellato Claudio Sadler ed è in libreria – con una accurata edizione e la copertina di cartone imbottito – per i tipi di Giunti. Si tratta di un manuale prezioso perché affronta l’argomento cucina da molti punti di vista: si va dall’arredamento della cucina agli strumenti indispensabili, dalla scelta degli ingredienti alle tecniche di cottura, dalle ricette di sicuro successo a un menù stellato in tutti i sensi. Il libro è arricchito da fotografie che illustrano passo passo quanto Sadler scrive.

Luisanna Messeri è in libreria con Una famiglia in cucina, la mia. I piatti della mia vita: 280 ricette inedite, le più buone, condite con il filo della memoria. Edito da Vallardi è un libro interessante per due motivi: il primo sono le ricette – buone e semplici – di Messeri, il secondo è che le ricette non costituiscono un mero elenco, ma sono inserite in un più ampio contesto narrativo. L’autrice, infatti, racconta la storia della sua famiglia e lo fa attraverso alcuni piatti tipici della nostra tradizione gastronomica.

Sempre Vallardi manda in libreria un altro testo molto interessante: Magra! 200 ricette per continuare a mangiare quello che piace e mantenersi in forma. Autrici sono Paola Galloni e Marika Elefante, due delle concorrenti più amate di Masterchef 2. Trovo questo testo interessante perché propone un nuovo approccio al cibo, sia fornendo preziose informazioni su come muoversi per fare la spesa, sia perché sconvolge un po’ il modo in cui siamo abituati a pensare a un pranzo: non più un ordine ferreo che parte dell’antipasto e arriva al dolce, ma uno più salutare basato sulla dieta mediterranea.

Sull’aspetto più culturale è molto interessante il libro di Laura Grandi e Stefano Tettamanti dal titolo A capotavola. Storie di cuochi, gastronomi e buongustai. Si tratta, infatti, di un gradevolissimo viaggio nel mondo della cultura gastronomica, ma non attraverso ricette e piatti che bene o male tutti conosciamo, ma guardando a personaggi – noti e meno noti, reali o di fantasia (come nonna Papera, per esempio) – che hanno contribuito a costruire l’oggi della cucina.

Infine segnalo Odissea a tavola, di Quino: una gradevolissima serie di tavole del papà di Mafalda che illustrano, con arguzia, come il mangiare non sia solo un atto per soddisfare le nostre necessità primarie, ma diventi una vera e propria avventura. Un’Odiseea, appunto.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 31 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO