Iva al 7% su libri cartacei e digitali: la Francia lo ha fatto davvero!

libri cartacei & digitali
Qualche settimana fa c'era sembrata una notizia da urlo, e ancora non ne avevamo ancora la certezza, ma la speranza che "l'onda lunga" d'oltralpe si estendesse anche all'Italia, era ben viva. Oggi sappiamo che non si trattava solo di un bell'insieme di promesse da campagna elettorale, quelle che preannunciavano l'equiparazione dei libri digitali e cartacei in fatto d'Iva. La Francia l'ha fatto davvero e a partire dal primo gennaio 2012 entrambe le categorie saranno tassate al 7%, procedendo verso quella doverosa equiparazione tra libri digitali e cartacei che da una risposta giuridica ad una realtà che di fatto ha già saputo ritagliarsi una fetta sempre più importante di mercato.

Ciò non impedisce a voci non ufficiali e alquanto disfattiste, provenienti da fonti vicine alla Commissione Ue, di smentire le dichiarazioni del Ministro della Cultura francese Frédéric Mitterrand, contribuendo ad intorbidire le acque. Non resta che chiedersi quale sarà la posizione italiana sull'argomento, perché se poco più di un anno fa la cam­pagna nazionale lanciata da Key4biz proponeva di portare l’Iva degli ebook nel belpaese dal 20%, che veniva applicato al software, al 4%, dei libri cartacei, ad oggi ben poco si è fatto concretamente in questa direzione.

Via | lexpress.fr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO