Le sculture di libri di Edimburgo: la fine della serie

Scritto da: -

sculture di libri, mistero di edimburgo, I nostri lettori più affezionati e attenti se la ricorderanno bene questa storia. Era la fine di agosto, a Edimburgo, in Scozia, si svolgeva il Book Festival e la serie misteriosa delle sculture anonime fatte di libri riprendeva all’improvviso con due nuovi tasselli. Nel frattempo sono passati quasi sei mesi e altre straordinarie opere d’arte libresche si sono aggiunte, anonime come sempre, alla lista del mistero di Edimburgo.

Come ben sanno i matematici, però, ogni serie non si può dire tale se non ha una fine. Ed eccoci qui, dunque, ad assistere alla deposizione del pezzo finale - rinvenuto il 23 novembre - che, almeno nelle congetture degli inquirenti e dei curiosi avrebbe dovuto porre fine a questo mistero. Questa volta l’opera rinvenuta consisteva in due guanti e un cappello di piume, ovviamente tutto rigorosamente fatto di pagine di libri strappati e “intessuti” ad arte, con una finezza che potete constatare voi stessi nella gallery.

Come al solito anche questa opera dell’anonimo genio era corredata del suo bigliettino. Su questo piccolo pezzo di carta, vergato sempre dalla stessa mano, oltre alle consuete frasi di sostegno alla cultura e alle librerie cittadine c’era l’indicazione “10/10″, da leggersi ovviamente come un classico “the end” o un più moderno, “bene, eccoci alla fine della storia”.

E invece, come tutte le belle storie di intrighi e misteri questa simpatica storiella non finisce qui. Se fossimo in un episodio del tenente Colombo questo sarebbe il momento in cui Peter Falk si ferma davanti alla porta, e invece di uscire si gira verso chi sa essere il colpevole, alza la mano e dice, “ah, dimenticavo”, rilanciando la puntata. Anche qui, la stessa cosa, perché seppur risultasse chiarissimo che il cappello e i guanti fossero l’ultimo tassello della serie, il decimo su dieci, non appena rinvenuto il bigliettino agli inquirenti e ai curiosi i conti non tornavano: soltanto 8 opere erano state rinvenute. Che fine avevano fatto le due mancanti?

È presto detto: qualche giorno dopo la nona scultura, un bellissimo Tirannosaurus Rex intagliato in una edizione del Mondo Perduto di Sir Arthur Conan Doyle venne ritrovato al National Museum. Nell’angolino del biglietto che lo accompagnava c’era scritto 9/10. Ne mancava ancora uno, ovviamente, l’ottavo.E poi, finalmente, ecco che anche l’anello mancante della serie, l’ottavo su dieci, venne ritrovato. E sono sicuro che fu una delle più belle scoperte, perché a vederlo anche solo in foto c’è da rimanere a bocca aperta. Si tratta di una visione notturna di una strada cittadina illuminata da una luna d’argento. E’ indescrivibile da quanto è bella, insomma, è proprio il caso che la osserviate di persona nella gallery che segue.

La serie ora è certamente finita - a meno che altri bonus track non compaiano nei prossimi mesi - ma resta ancora viva l’anima del mistero: chi c’è dietro la serie di misteriose statue di Edimburgo? Per ora la più classica delle nebbie scozzesi ricopre il nome o i nomi degli artefici. Forse lo scopriremo nel prossimo libro di Ian Rankin, il cui nome appare citato nella maggior parte delle sculture. O forse no.

Via | Guardian
Foto | Misterious Papers Sculptures

La strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\’abbia organizzata
La strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzataLa strana storia delle sculture anonime di libri rinvenute a Edimburgo a partire da Marzo si è conclusa, ma ancora non si ha idea di chi l\'abbia organizzata

Vota l'articolo:
3.83 su 5.00 basato su 41 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Booksblog.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.