TABuK delle Librezze a Milano

Le Librezze TABùK

Le Librezze sono tre donne: Alice, Arianna e Tieta, lettrici accanite che hanno deciso di organizzare dei veri e propri incontri intorno agli amatissimi libri. L'iniziativa si chiama TABuK ed è partita nel capoluogo lombardo a marzo di quest'anno. Si sviluppa come un vero e proprio gioco incentrato sui libri, ogni partecipante è invitato a scegliere il titolo che lo rappresenterà e che da quel momento in pio diventerà una specie di "passaporto" della sua identità che dovrà difendere ad ogni costo dagli attacchi curiosi degli altri aderenti.

Per prendere parte agli incontri basta tener d'occhio gli aggiornamenti sulle serate previste su facebook oppure scrivere una mail all'indirizzo librezze@gmail.com. Una volta arrivati sul "luogo del delitto" si passa da un tavolo all'altro ponendo domande all'interlocutore al fine di scoprire il suo "libro-guida", naturalmente le questioni chiave come autore, editore etc... sono tabù. Vince chi indovina il maggior numero di associazioni, ma anche chi realizza il punteggio peggiore sarà premiato, naturalmente con libri! A fine serata c'è un angolo di book-crossing per chi volesse condividere il proprio "totem cartaceo".

Dopo l'appuntamento che si è tenuto mercoledì 26 ottobre al cocktail bar Sergeant Pepper’s zona Porta Ticinese, e Tabùk BIG la novità dedicata agli over 40 lanciata il giorno successivo, presso l’enoteca Sorsi e Morsi, la prossima occasione stimola ancora di più le meningi. Da alcune indiscrezioni trapelate, potrebbe trattarsi di un vero e proprio "scontro generazionale a colpi di capitoli" che si terrà sempre in quel di Milano. Davvero non male per "tre tipette interessanti" che non esitano a presentarsi in rima nel loro profilo:

Tutto ebbe inizio nel grigiore di Milano
quando lo sconforto regnava sovrano,
e la rossa, la bionda, la mora e la bruna
tentavano invano di fare fortuna.

Le nostre provette
da nessuno costrette
sognavano a capo chino
libri, amicizie e un caffè parigino.

Al grido "Non si vive di sol Verdura,
siamo donne vogliamo cultura!"
diedero flato a gai conciliaboli
di leggeri, divertenti e amati vocaboli...

e da cotanta costanza, da cotante bellezze
così nacque dunque imperiture Librezze!

Le Librezze TABùK
Le Librezze TABùK
Le Librezze TABùK
Le Librezze TABùK

Via | forumlibri.com

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail