Per il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi il romanzo Parlo d’amor con me di Paola Calvetti

Oggi si compiono duecento anni dalla nascita di Giuseppe Verdi e su Booksblog vi proponiamo un romanzo che lo ricorda in un modo particolare.

Per il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi il romanzo Parlo d’amor con me di Paola Calvetti

Il 10 ottobre di duecento anni fa nasceva Giuseppe Verdi, il più celebre compositore italiano di tutti i tempi, e il 10 ottobre del 1902 (un anno dopo la morte del Maestro) veniva inaugurata a Milano la Casa di riposo per musicisti Giuseppe Verdi, fortemente voluta dal Maestro di Busseto, “nella quale raccogliere e mantenere persone dell’uno o dell’altro sesso addette all’Arte Musicale, che siano cittadini italiani e si trovino in stato di povertà”. In una lettera all’amico Giulio Monteverdi, così Giuseppe Verdi parla di questa Casa:

Delle mie opere, quella che mi piace di più è la Casa che ho fatto costruire a Milano per accogliervi i vecchi artisti di canto non favoriti dalla fortuna, o che non possedettero da giovani la virtù del risparmio. Poveri e cari compagni della mia vita! Credimi, amico, quella Casa è veramente l’opera mia più bella.

In questa casa è ambientato il romanzo Parlo d’amor con me. Vita e musica tra le mura di Casa Verdi scritto da Paola Calvetti e pubblicato da Mondadori nella collana delle Libellule. La storia ci racconta di Ada, cameriera in questa casa, che ha però un sogno nel cuore: quella di diventare un personaggio “emarginato” e colmo di passione, al pari di Rigoletto, di Violetta e molti altri che Verdi ha reso immortali nelle sue opere. Così Ada, tra una pulizia e un’altra, in un certo senso si nutre delle vite intense che gli ospiti di Casa Verdi hanno vissuto. Ed è proprio la vita a essere motore propulsore di tutta la storia: la vita di Ada che sogna di essere altro; la vita delle artiste e degli artisti che si trovano in questa casa di riposo e che raccontano pezzi della loro vita di gloria; la vita della Casa stessa che va ben al di là delle mura. E, in fin dei conti, la vita dello stesso Giuseppe Verdi, che palpita a ogni pagina di questo delicato e insolito romanzo.

Sono “una che aiuta in casa”, anche se questa è una Casa davvero speciale. Un esemplare unico. A costo di sembrare esagerata lo definirei perfetto. Un luogo magico dove si diventa vecchi in modo tutto diverso, non come si intende di solito, e persino una cameriera piena di solitudine e talento può aspirare alla gloria delle scene.

Paola Calvetti
Parlo d’amor con me. Vita e musica tra le mura di Casa Verdi
Mondadori, 2013
ISBN 9788804625025
pp. 126, euro 10
disponibile anche in eBook: euro 4,99


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO