Consigli per bambini riluttanti alla lettura

love reading Come riuscire a "convertire" un bambino fra gli 8 e i 12 anni alla passione della lettura? E' difficile che una passione, appunto, possa essere imposta dall'alto. Piuttosto, funziona per contagio, un po' come il buon esempio, che si trasmette senza parole.

Ho trovato però interessante che il seguito portale lovereading4kids di Julia Eccleshare, decidesse di dare il suo sostegno a una casa editrice che si rivolge proprio a ragazzi "riluttanti alla lettura", non solo dislessici, ma anche iperattivi, con problemi di concentrazione e di espressione emotiva perchè con alle spalle traumi che hanno creato loro un blocco.

Prescindendo da casi di difficoltà causate da problemi estremi, si tratta di semplicissimi consigli, magari qualcuno all'apparenza banale, su come comportarsi nel quotidiano per "contagiare" i propri figli al piacere della lettura.

Si tratta infatti solo di piccole accortezze e gesti, come l'idea di leggere ogni volta che si può, leggere ad alta voce anche se il bambino sa già leggere da solo (lo dice anche Pennac in Come un romanzo).

Ma soprattutto ritagliare un momento di quiete indisturbata durante il quale si prende insieme il libro in mano. Per genitori che non hanno tempo, viene consigliato anche di registrare la storia narrata così che il bambino possa riascoltarla anche "in assenza".

E soprattutto, ci vogliono storie raccontate con entusiasmo (la lettura non dovrebbe essere "un dovere") come se si andasse a pregustare un vero piacere. Magari variando, ogni tanto, il luogo in cui si legge (dal bagno al sofà, fino alla casetta sull'albero, per chi ce l'ha).

Bisognerebbe abituare il bimbo/a a frequentare librerie e biblioteche, continua il documento, e individuare quali siano i suoi autori preferiti, facendo poi scorta di tutti i loro libri. E voi? Come trasmettete ai vostri figli il piacere della lettura?

Personalmente, io credo che sia importante avere un libraio di fiducia, o comunque un "consigliere" riguardo alla qualità dei testi che si propongono al piccolo/a, e mettere in grado lui o lei stessa di orientarsi nella proposta di lettura che si sottopone alla sua attenzione, scegliendo insieme i titoli, in modo che non sia sempre e solo l'adulto a scegliere per lui/lei.

In generale, trovo verissimo che solo chi ama la lettura può trasmettere questo amore leggendo favole ad alta voce, e sono convinta che questo amore consista semplicemente nella meraviglia in cui un lettore appassionato sa immergersi ogni volta che legge una storia (la cosiddetta "sospensione dell'incredulità" che ogni racconto richiede).

Anche il bambino, in quel modo, impara ad immergersi nello stesso stupore che vede vivere negli occhi e nella mente dell'adulto che gli sta leggendo la favola, storia o romanzo che sia.

Via |Lovereading4kids

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: