Fuego, di Marilù Oliva

fuego"No, non mi lamento. Di questa vita. Che scorre, si trasforma, si distrugge. Che ricalco attraverso una patina trasparente di umanità e per questo mi fa schifo. Che riesco a sopportare dignitosamente solo dopo il primo bicchiere di rum, perchè la nitidezza mi repelle".

Tornano a conquistarci gli occhi, in questo nuovo romanzo di Marilù Oliva, le movenze ipnotiche della Guerrera, uno scricciolo con i capelli fino al sedere e gli occhi di brace dal taglio arabo, che combatte con la consueta determinazione le sue quotidiane ore di esistenza diurna (la notte no, quella non è vita, è solo rum e ballo, patate fritte e a volte sesso).

Torna con il suo piglio inconfondibile, in Fuego, la Guerrera-Elisa Guerra, perchè anche se fa i turni da pizza express su un motorino scassato non rinuncia alle scarpe da cubista (per la gioia dei clienti gay) e combatte con calci da capoeira un misterioso aggressore donna con baffi finti che la aggredisce sotto casa.

Fatto preannunciato da un sogno della coinquilina Catalina - che a differenza sua crede nella cartomanzia e nell'amore (per mestiere, visto che è a capo di un'agenzia matrimoniale) - e dal precedente incendio doloso del suo motorino, con tanto di testa di piccione bruciata sul sellino.

Inizia così per Elisa Guerra, "già vecca ma ancora bambina, che vive di notte e muore di giorno", un valzer (anzi, una salsa, in questo caso) di sospetti e ricostruzioni, sulla scia delle indagini dell'affascinante ispettore Basilica su un misterioso omicidio la cui vittima è forse invischiata nel giro di Paolone, re di droga e prostitute nei locali notturni sudamericani di Bologna.

E la Guerrera, c'era da aspettarselo, prenderà di petto la questione, lottando nel contempo per le sue aspirazioni da giornalista e direttrice di una rivista dal titolo, appunto, Fuego, oltre che per liberarsi dall'ossessione di un suo amante perduto e ritornato, il cubano Roelvis; ma a guidarla nella sua epopea del fuoco sarà solo lui, il suo amico Dante-Durante, con flash della Divina Commedia impossibili da dimenticare.

Marilù Oliva
Fuego,
Elliot ed.
16 euro

  • shares
  • Mail