Addio al poeta Séamus Heaney, Nobel per la letteratura 1995

A 74 anni è morto il poeta Séamus Heaney che nel 1995 vinse il Premio Nobel per la letteratura.

Addio al poeta Séamus Heaney, Nobel per la letteratura 1995

Séamus Heaney, considerato uno dei più importanti poeti del nostro tempo, è deceduto. Aveva settantaquattro anni. Il poeta era nato a Castledawson, nell’Irlanda del Nord, e nel 1995 gli era stato assegnato il Premio Nobel della letteratura “per gli impianti di bellezza lirica e di profondità etica, che esaltano i miracoli giornalieri e la vita passata”

A proposito della sua poetica e del suo processo creativo, lo stesso Heaney affermò:

Penso che il processo sia una specie di incontro sonnambulo tra volontà e intelligenza maschili e un nodo d’immagini ed emozioni femminili. Credo che l’elemento femminile riguardi la materia d’Irlanda, e la tensione maschile derivi dall’essere coinvolto con la letteratura inglese. Parlo e scrivo in inglese. Insegno letteratura inglese, pubblico a Londra, ma la tradizione inglese in definitiva non è casa mia. Mi nutro anche da un’altra mammella.

Nelle sue poesie c’è un senso di attenzione alla dimensione personale, minima, interiore, come traspare da questa poesia intitolata Fusto di pioggia:

Capovolgi il fusto e quello che succede
è una musica che non avresti sperato mai
d'udire. Lungo il secco stelo di cactus scorrono

acquazzoni, cascate, rovesci, risacche.
Ti lasci attraversare come un condotto
d'acqua, poi lo scuoti di nuovo leggermente

ed ecco un diminuendo che corre per le sue scale
come una grondaia gemente. Di seguito,
uno spruzzo di stille da foglie irrorate,

sottile umidità d' erba e margherite;
poi mille luccichii come soffi di brezza.
Capovolgi ancora il bastone. Quel che succede

non è sminuito dall'essere accaduto una volta,
due, dieci, mille volte prima.
Che importa se tutta la musica che traspare

è un cadere di pietriccio e semi secchi lungo un fusto
di cactus! Sei come l'uomo ricco accolto in paradiso
attraverso il timpano di una goccia di pioggia. E adesso
riascolta.

In italiano Séamus Heaney è stato pubblicato da vari editori, tra cui Mondadori, Fazi, Guanda, Archinto, Marcos y Marcos.

Lo salutiamo con suoi versi:

La terra cede. Il peso del cielo
si solleva oltre Atlante come il coperchio di un bollitore.
Le chiavi di volta ballano, nulla torna a posto.
Cenere tellurica e spore di fuoco svaporano

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 15 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO