La spada del destino, di Andrzej Sapkowski, continuano le avventure di Geralt di Rivia

Scritto da: -

la_spada_del_destino_sapkowski_nord La spada del destino, di Andrzej Sapkowski, è il secondo libro della saga fantasy su Geralt di Rivia, The Witcher Saga. I primi volumi sono costituiti da raccolte “introduttive” di racconti (come Il guardiano degli innocenti e La spada del destino), i successivi - il vero e proprio cuore della saga - da romanzi.

Non amo particolarmente i racconti, anche quando sono “collegati” da una cornice che li fa “sembrare” quasi un romanzo. Quelli, però, che compongono Il guardiano degli innocenti mi hanno colpita. Non li ho trovati bellissimi, in verità, anzi, alcuni, soprattutto i primi e almeno un altro nel corpo della raccolta, sono stati piuttosto noiosi; ma dietro questo personaggio e le sue avventure s’intuisce un potenziale così interessante che sono stata ugualmente spinta a proseguire. E infatti, di lì a poco, sono rimasta intrigata, non solo dal protagonista, ma da alcune storyline che promettono risvolti futuri piuttosto notevoli. E, se per arrivare al futuro, dovrò passare attraverso una seconda raccolta di racconti, ebbene, lo farò. Nella speranza che, all’arrivo dei romanzi, tutto il potenziale intuito sin qui si esprima al suo meglio. D’altronde, anche se in Italia, le avventure di Geralt di Rivia ci sono state portate da poco, nel mondo, la sua fama, dalla natìa Polonia, si è diffusa già da qualche anno. Ed è probabile, tra l’altro, che anche molti italiani lo conoscano, non tanto per i libri stranieri, quanto per il videogioco The Witcher, uno dei 100 titoli per PC più venduti e premiati di sempre che, nel 2007 venne tratto - pur con qualche licenza poetica - dalla saga libraria e di cui, proprio a maggio, uscirà il secondo episodio, The Witcher 2: Assassins of Kings (questa volta anche per PS3 e Xbox).

La saga racconta le gesta di Geralt di Rivia. Geralt è uno strigo, una sorta di stregone guerriero albino (Moorcock docet). E anche un mutante: sin dalla più tenera età è stato addestrato al combattimento, sottoposto a esperimenti e abituato all’assunzione di veleni, droghe, virus, ormoni, erbe che, pur avendolo reso “diverso” dai suoi simili, gli hanno garantito l’immunità a quasi tutte le sostanze nocive, oltre che molte capacità sovrumane. Geralt si guadagna da vivere girando - con una spada d’argendo e una di ferro - per un mondo medievaleggiante, popolato da 9 razze intelligenti (umani, gnomi, elfi, sirene, driadi…) e ricco di “meraviglie”, uccidendo mostri a pagamento; mostri come manticore, strigi, vampiri, licantropi, spettri, basilischi e altre creature della mitologia e del folclore slavo e occidentale (Biancaneve e i sette nani, ad esempio), anche se, in questo caso, rivisto in modo irriverente.

Cinico e nobile allo stesso tempo - non uccide nessuno se non è un’effettiva minaccia - Geralt si trova a interagire con moltissime figure - che, pur avendo bisogno di lui, spesso lo disprezzano o lo temono - in una serie di situazioni complesse a cui lo strigo deve porre rimedio (un mostro che minaccia un villaggio, ad esempio).

Mentre porta avanti il lavoro, attraverso le sue parole e le sue gesta - rese con uno stile semplice e realistico, con un occhio al fantasy eroico e allo sword & sorcery (ma solo un occhio, almeno per ora) - veniamo a conoscenza del suo passato, di ciò che ha fatto, di ciò che è, dei suoi legami di amicizia, sentimentali (Yennefer) e di (futuro) “apprendistato” (Cirilla).

La raccolta La spada del destino/Miecz przeznaczenia, anche se è stata pubblicata prima de Il guardiano degli innocenti/Ostatnie życzenie, si colloca, come cronolgia interna, proprio al secondo posto. In essa troveremo racconti e personaggi che, nei romanzi successivi, diventeranno figure di primo piano; tra queste, appunto, Cirilla de Cintra di cui, per ora, abbiamo letto solo un accenno (è la bambina - ancora un feto, in verità - richiesta attraverso la promessa “chiedo ciò che già possedete e di cui non siete a conoscenza” a Duny e Pavetta, incinta, nel racconto “Una questione di prezzo” de Il guardiano degli innocenti). Anche se mi chiedo come tradurranno - direttamente dal polacco, come richiesto da Sapkowski - il femminile di strigo, visto che il termine strige, assai simile all’eventuale striga, usato per identificare un mostro de Il guardiano degli innocenti, potrebbe generare confusione. Ad ogni modo… nella raccolta troveremo basilischi, driadi, goblin, draghi e quant’altro. Comparirà nuovamente Yennefer, la maga di cui Geralt è innamorato, che avevamo conosciuto nel racconto L’ultimo desiderio e che, in futuro, avrà, anch’essa, un ruolo importante.

I racconti che compongono la raccolta sono:

- Granica możliwości (I limiti del possibile)
- Okruch lodu (Una scheggia di ghiaccio)
- Wieczny ogień (Il fuoco eterno)
- Trochę poświęcenia (Un piccolo sacrificio)
- Miecz przeznaczenia (La spada del destino)
- Coś więcej (Qualcosa in più)

Saga The Witcher

Raccolte

a. Wiedźmin, 1990, 5 racconti (4 racconti riveduti saranno ripubblicati in Ostatnie życzenie e 1 in Coś się kończy, coś się zaczyna)
b. Miecz przeznaczenia, 1992, 6 racconti (La spada del destino, 2010) (come cronologia interna viene dopo Ostatnie życzenie)
c. Ostatnie życzenie, 1993, 7 racconti (Il guardiano degli innocenti, 2011)
d. Coś się kończy, coś się zaczyna, 2000, 8 racconti (di cui solo 2 connessi alla saga)
+ a parte: Spellmaker, racconto incluso nell’antologia collettiva americana A Polish Book of Monsters, curata da Michael Kandel, 2010.

Romanzi

1. Krew elfów, 1994 (trd. Il sangue degli elfi)
2. Czas pogardy, 1995 (trd. Tempo di disprezzo/odio)
3. Chrzest ognia, 1996 (trd. Battesimo di fuoco)
4. Wieża Jaskółki, 1997 (trd. La torre della rondine)
5. Pani Jeziora, 1999 (trd. La signora del lago)

Andrzej Sapkowski
La spada del destino (Miecz przeznaczenia)
Traduzione di Raffaella Belletti
Editrice Nord
€ 18,00
In uscita oggi, 10 marzo

Monica Cruciani alias AyeshaKru scrive di fantasy e fantastico in generale, principalmente di urban fantasy & paranormal romance, sia per young adults che per adulti. Potete trovare qui gli ULTIMI ARTICOLI e qui lo SCHEMA delle serie in corso.
Vota l'articolo:
3.96 su 5.00 basato su 56 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su La spada del destino, di Andrzej Sapkowski, continuano le avventure di Geralt di Rivia

    Posted by:

    Grazie Ayesha, adoro il fantasy classico, anche se preferisco aspettare qualche opinione per essere più sicura, però non so se resisterò! (Credo che questo sia il commento più contraddittorio che abbia mai scritto o.O, forse è colpa della foga con cui ho commentato! xD). Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su La spada del destino, di Andrzej Sapkowski, continuano le avventure di Geralt di Rivia

    Posted by:

    Questa saga mi ha sempre intrigato…infatti il guardiano degli innocenti sarà uno dei libri che leggerò a breve secondo la mia scaletta mentale. Spero a questo punto che la parte interessante appaghi abbastanza il dover leggere la parte noiosa :) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su La spada del destino, di Andrzej Sapkowski, continuano le avventure di Geralt di Rivia

    Posted by: grimmjow

    Oh, che bello! finalmente! :) Lo aspettavo con ansia da quando ho letto il guardiano degli innocenti! Non vedo l' ora che arrivino in italia tutti i libri di sapkowski Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su La spada del destino, di Andrzej Sapkowski, continuano le avventure di Geralt di Rivia

    Posted by: lavy98

    nn so se comprarlo…ho letto il guardiano degli innocenti, ma forse nn continuerò la saga=( comunque aspetto i commenti di ki lo leggerà!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su La spada del destino, di Andrzej Sapkowski, continuano le avventure di Geralt di Rivia

    Posted by: fedeiso

    bellobellobellobello………..!!!!! il guardiano degli innocenti mi è piaciuto molto!!!!! non vedo l'ora di leggere la spada del destino!!!!!!! :))))))))) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su La spada del destino, di Andrzej Sapkowski, continuano le avventure di Geralt di Rivia

    Posted by: dulina25

    Ho trovato "Il guardiano degli innocenti" un pò noioso, in sostanza non succede molto, ma è anche vero che sono dei racconti.. Penso che leggerò il secondo libro per semplice curiosità, per vedere come l'autore fa evolvere la storia.. :) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su La spada del destino, di Andrzej Sapkowski, continuano le avventure di Geralt di Rivia

    Posted by:

    L'ho finito ora, fantastico! Però ora sono impaziente di leggere il prossimo, non si sa ancora se e quando uscirà in italiano? Intanto continuerò a seguire le avventure di Geralt nel videogioco The Witcher 2(ho letto il primo libro dopo aver giocato al primo capitolo e mi sono appassionato alla serie)… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su La spada del destino, di Andrzej Sapkowski, continuano le avventure di Geralt di Rivia

    Posted by:

    Purtroppo ancora non lo so quando arriverà il prossimo libro… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su La spada del destino, di Andrzej Sapkowski, continuano le avventure di Geralt di Rivia

    Posted by: Fiveomega

    Caspita, era da tempo che aspettavo la traduzione di un secondo libro della saga e solo ora mi accorgo che è già disponibile. Come molti in Italia ho conosciuto Geralt dal videogame The Witcher e pertanto la sua immagine è rimasta fortemente condizionata dalle fattezze del protagonista nel gioco (a sua volta ispirato alla serie tv realizzata nella terra natia dello scrittore se non ricordo male). E' vero che alcuni racconti sono un po' lenti, ma è stato spettacolare vedere come molte fiabe siano state reinterpretate da Sapkowski in modo più tetro, e se anche ne "La spada del destinoi" vi è lo stesso stile, allora mi piacerà sicuramente. E' anche vero che apprezzando particolarmente il personaggio e lo stile che lo caratterizza sono un po' di parte, oltre al fatto che un libro per non piacermi deve essere proprio fatto male o non confacente ai miei gusti (quindi scartato a priori), ma apprezzo molto lo stile di scrittura di Sapkowski come la sua insistenza a far tradurre dall'originale polacco che spero sia mantenuta anche per il secondo volume. Ringrazio infine Monica Cruciani per questa pagina di blog molto completa e obbiettiva pur esprimendo il proprio parere, caratteristiche difficili da trovare fra le stesse righe. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su La spada del destino, di Andrzej Sapkowski, continuano le avventure di Geralt di Rivia

    Posted by: ayesha

    Ti ringrazio Fiveomega. Le tue parole mi hanno fatto davvero molto piacere. :-) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su La spada del destino, di Andrzej Sapkowski, continuano le avventure di Geralt di Rivia

    Posted by: Semlij

    Ho letto il guardiano degli innocenti, intrigata da critiche positive. Non una grande delusione, ma in realtà, a parte qualche intuizione interessante, un po' noiosetto. Il personaggio è interessante, sicuramente fuori dagli schemi del fantasy classico. Ho invece trovato molto fastidioso l'uso di temini "moderni" in bocca ai personaggi (ad esempio, "apparato endocrino"), completamente fuori tema, e anche alcuni errori di traduzione (la strega disegnò un "pentagramma" per terra, anzichè un pentacolo, forse voleva "suonarle" al jinn…) Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Booksblog.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.