La classifica dei libri più venduti

Scritto da: -

La classifica dei libri piÃ�¹ venduti Nonostante tutte le uscite previste per Natale, solo due sono gli esordienti di questa classifica della settimana, e neanche nelle prime posizioni: al quarto posto troviamo “Educare alla vita buona del Vangelo” della Cei (sì, la conferenza episcopale italiana), Paoline editoriale (1 euro e 50) e all’ultimo posto, nonostante le pubblicità imponenti che campeggiano sui giornali (oggi un paginone intero su “Repubblica”) “Solar” di Ian McEwan, la divertente storia di un ex premio nobel della fisica alle prese con ex mogli e centri di sviluppo delle energie alternative.

Tutto il resto è la solita brodaglia rimescolata, anche se c’è da constatare che Giorgio Faletti, con i suoi “Appunti di un venditore di donne“, non riesce a conquistare la vetta della top ten (terzo). In prima posizione, dopo diverse settimane in classifica, c’è Umberto Eco con il suo “Cimitero di Praga“, che si avvia a essere uno dei regali libreschi più gettonati di questo Natale.

Dunque il vecchio (in senso buono, ovviamente) semiologo riesce a superare il bestseller della scorsa settimana, “Se qualcuno mi apre la porta” di Dionigi Tettamanzi, che scende al secondo posto. Ecco riassumendo la classifica dei primi quattro: Eco, Tettamanzi, Faletti, Cei, sacro e profano a posizioni alterne. Ma Camilleri?

Il suo “Sorriso di Angelica” scende in sesta posizione (dopo dieci o dodici romanzi, quest’anno, mi sembra il minimo, con tutto il rispetto per il maestro siciliano). In nona posizione resiste Ken Follett con “La caduta dei giganti”, mentre il settimo e l’ottavo posto se lo aggiudicano i libri di cucina dell’anno, alla faccia dei più classici cucchiai d’oro e del “Talismano della felicità”, manuale di cucina che dal 1929 consiglia agli italiani cosa mettere in padella…

Fallisce, per il momento, Daria Bignardi (posizione diciannove), mentre stupisce non vedere già in classifica i vari oroscopi dell’anno. Il primo a emergere nella nebbia degli esclusi è Paolo Fox, al quattordicesimo posto, mentre Torment di Lauren Kate e il libro del papa si contendono l’undicesima e la dodicesima posizione.

Ma c’è ancora tempo per la resa dei conti: la settimana calda, quella che deciderà in buona parte cosa leggeranno gli italiani (quelli che leggono, ovviamente) nel mese di gennaio sarà naturalmente quella prima di Natale. Dunque la classifica dei libri più venduti di Natale la potrete leggere solo nei giorni precedenti a capodanno, se non sarete in viaggio…

Vota l'articolo:
3.60 su 5.00 basato su 5 voti.