I cani là fuori. Racconti di Gianni Tetti

I cani là fuori. Racconti di Gianni TettiSe vi piacciono le sfide, allora la raccolta di racconti di Gianni Tetti dal titolo I cani là fuori fa per voi. Gli undici racconti che compongono il libro, infatti, sono una variazione dello stesso tema. Il che non vuole dire che si tratti dello stesso racconto narrato in modi diversi o una sorta di esercizio di stile. Sono racconti totalmente diversi da loro, ma che hanno un filo rosso comune.

All'inizio, sinceramente, non è facile scoprirlo, ma poi, proseguendo nella lettura, lo si scopre e si apprezza profondamente l'opera di Tetti. Con uno stile fluido, accattivante e crudo al contempo, I cani là fuori ci raccontano storie viste dall'interno: come il protagonista vede questa o quella situazione, quale è il meccanismo che scatta nella sua mente e gli fa mettere in pratica delle soluzioni per realizzare l'unico filo rosso che percorre tutto il testo.

Tra gli undici racconti proposti nel libro ho trovato molto ben riusciti Il dente (“Mio padre me lo diceva sempre, attento ai denti, i denti prima di tutto, parte tutto da lì”), Adela (“Adela ti amo. Cosa non farei per te. Bella, leggera, piccola, sorridi, saluti. La tua voce. L'ascolterei per ore la tua voce”) e Certi ululati (“Ci sono notti che sento certi ululati venire da fuori. Lo so che fuori non ci sono lupi mannari. Magari c'è qualche gatto o qualche topo. Lo so. Magari qualche cane randagio. Qualche bastardo impaurito che abbaia appena passa una macchina e scappa quando la macchina si ferma. Lo so. Eppure.”)

I vari racconti sono legati tra loro da una sorta di passaggio, che chiude il precedente e lo lega al successivo. Tra questi passaggi, ne riporto uno, che, considerata la pioggia che in questi giorni cade abbondante, ci sta proprio bene:

Piove Piove Piove Piove. Sono dieci giorni che piove. Piove sempre. Tutti i giorni, tutto il tempo. Sei abituato alla pioggia. Non sei abituato a lamentarti. La pioggia ti consuma la pelle. Ti fa somigliare a un anfibio. L'umidità ti fa sentire una lumaca.

Gianni Tetti
I cani là fuori
Neo Edizioni, 2009
ISBN 978-88-96176-03-0
pp. 200, euro 12

  • shares
  • +1
  • Mail