Dopo La lettrice bugiarda in uscita La ragazza che rubava le stelle, di Brunonia Barry

barry

Negli anni in cui il suo soprannome era Guaio, Zee aveva l’abitudine di rubare barche. Il padre non ne aveva il minimo sospetto e le lasciava massima libertà in quei primi tempi dopo la morte della madre. E poi era occupato a impersonare il ruolo del pirata, un passatempo eccentrico per un uomo che aveva trascorso la vita a studiare letteratura. Ma quelli erano giorni disperati, ed entrambi erano stanchi di portare sulle spalle il peso della perdita, incapaci di scrollarselo di dosso se non nei fugaci momenti in cui riuscivano a buttarsi in qualcosa fuori dalla portata dei ricordi.

E' questo l'incipit in anteprima Booksblog di La ragazza che rubava le stelle (qui le prime 16 pagine in anteprima) l'atteso secondo libro di Brunonia Barry, ambientato a Salem, che uscirà il 25 novembre per Garzanti. Si tratta dell'autrice che ha sfornato il best seller La lettrice bugiarda, di cui avevamo già parlato su queste pagine.

Anche in questo caso la protagonista è una donna, la psicoterapeuta Zee Finch, che - anche in questo caso – si troverà alle prese con la ricostruzione di una 'verità' nascosta nelle pieghe della memoria di un'altra donna. Quando infatti una sua paziente, Lilly Brandon, si suicida, Zee entra in una crisi profonda: anche la madre, quando lei era poco più che una bambina, aveva scelto di togliersi la vita.

Le analogie fra la paziente e la madre di Zee sono infatti molte, e la donna decide di indagare sul passato di Lilly. Il che significherà scontrarsi con i silenzi di molti, a Salem. E il suo stesso padre, un uomo di lettere caduto in crisi esistenziale dopo la morte della moglie, non vorrà collaborare del tutto per farla arrivare alla verità sulle due morti, che sembrano avere molto in comune (pur a distanza di 15 anni).

Personalmente penso che sia impossibile non farsi trascinare dalla scrittura della Barry (che, lo ricordo, all'inizio aveva pubblicato La lettrice bugiarda in proprio), già dalle prime pagine. Aspetto di leggere il resto il prima possibile, e saprò dirvi qualcosa di più.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO