E-book: Amazon apre al prestito di ebook sui Kindle

E-book: Amazon apre al prestito di ebook sui Kindle Una delle più delicate questioni che si porta dietro la rivoluzione digitale del mondo del libro, vale a dire l'avvento e la diffusione della lettura su supporto ebook, è quella di non ammettere - a causa di vari ingessamenti cerebrali degli editori sul concetto di copyright - la condivisione di ebook tra amici, tra familiari o, più in generale tra utenti.

Sebbene il fantastico potere che il linguaggio ha sulla realt‡ faccia sÏ che alla parola "condivisione" la maggior parte della gente pensi alla pirateria informatica, occorre ricordarsi che, al contrario, dietro quella espressione, almeno in questo caso, c'è dietro la parola "prestito", una pratica sociale che sta alla base della diffusione di un libro. Da sempre.

Cosa sarebbe successo al mondo se Gutenberg avesse impedito a chiunque di copiare i libri che uscivano dalle sue stamperie, o se avesse registrato la tecnologia dei caratteri mobili in modo da essere l'unico al mondo a poterla usare? La risposta è semplice, non ci sarebbe stata la Riforma e, probabilmente, la Modernità.

Ora, io non credo che dietro la scelta di Amazon (di cui trovate tutte le coordinate qui) ci sia la coscienza del valore culturale del prestito, al contrario, ci saranno di sicuro dietro dei calcoli economici sofisticatissimi che renderanno l'operazione "conveniente".

Sta di fatto che il primo passo verso una normalizzazione del mercato degli ebook (che senza prestito e quindi senza biblioteche digitali diventerebbero appannaggio esclusivo delle élites) è stato fatto, anche se solo su Kindle e verso i Kindle. Non ci resta che augurare alle altre case di seguire l'esempio di Amazon e di liberalizzare la circolazione degli ebook, anche perché, se ciò non succederà, non andranno da nessuna parte.

Via | Menstyle.it

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO