Speciale Nobel Letteratura 2010: Tomas Tranströmer

Tomas TranströmerNel rush finale di quest'anno per l'assegnazione del Premio Nobel per la Letteratura, giusto ad una lunghezza dal principale sospettato per la vittoria finale, Ngugi wa Thiong’o, c'è lo svedese Tomas Tranströmer, padrone di casa – è nato proprio a Stoccolma il 15 aprile del 1931 – poeta, traduttore e psicologo, già più volte nominato come possibile vincitore.

Poeta fin dai tredici anni, Tranströmer esordì nel 1954 con la raccolta 17 dikter – 17 poesie – nella quale pubblicò anche alcune liriche risalenti ai suoi precoci esordi preadolescenziali, la sua opera più celebre, almeno nel contesto europeo, è Den stora gåtanIl grande enigma – risalente al 2004. Un po' impietoso il commento alla sua opera che troviamo su Wikipedia:

La sua poetica è concentrata nella ricerca dell'uomo nella vita di tutti i giorni, nel bizzarro (espresso nei suoi versi mistici) e negli universali aspetti della mente e del suo immenso potere, al di sopra del bene e del male. Come scrittore, invece, non ha mai avuto un grandioso successo.

Ovviamente in Italia, come troppo spesso capita quando si parla di poeti stranieri, si sa pochissimo di lui e dei suoi versi, e quasi nulla è stato tradotto (un titolo – Poesia dal silenzio – è pubblicato da Crocetti Editore, nella collana Lèkhytos, ma al momento è in ristampa – come sempre le case editrici minori sono quelle più attente alla realtà letteraria che ci circonda)

Ecco alcune poesie di Tomas Tranströmer tratte da Poesia dal silenzio:

Pagina di libro notturno
Sbarcai una notte di maggio
in un gelido chiaro di luna
dove erba e fiori erano grigi
ma il profumo verde.

Salii piano un pendìo
nella daltonica notte
mentre pietre bianche
segnalavano alla luna.

Uno spazio di tempo
lungo qualche minuto
largo cinquantotto anni.

E dietro di me
oltre le plumbee acque luccicanti
c’era l’altra costa
e i dominatori.

Uomini con futuro
invece di volti.

Tracce
Come quando un uomo è così immerso in un sogno
che mai, ritornato al suo spazio,
ricorderà di esserci stato.

Foto | ne

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 28 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO