La biografia di Oprah imbarazza la regina del talk show americano

Oprah, a biographyOprah Winfrey è l'indiscussa regina dei talk show americani, in termini di ascolti, popolarità e autorevolezza. Il suo show dovrebbe essere ritrasmesso in Italia dal nuovo canale digitale La7d, anche se non so in che giorni e a che ora. Ma la notizia vera è che oggi esce negli USA una "scandalosa" biografia non autorizzata, intitolata Oprah, a biography, a firma di Kitty Kelley.

Nelle oltre 540 pagg, alle quali la diretta interessata si è categoricamente rifiutata di contribuire, si susseguono racconti shock di molestie sessuali con gravidanza (a soli 14 anni), storie d'amore fallite per motivi razziali, e una triste vicenda di adozione che ha coinvolto la presentatrice nei seguenti termini: Oprah Winfrey avrebbe implorato a più riprese i propri genitori adottivi di rivelarle l'identità di quelli biologici, ricevendo un ostinato rifiuto. Ma Kitty Kelley, l'autrice della biografia, sarebbe invece riuscita a individuarne e contattarne almeno uno.

Questo genere di indagine intima e pervasiva ha destato una certa indignazione negli States. I principali guru dell'infotainment americano, come riportato da «La Stampa», hanno fatto muro contro la scrittrice, rifiutandosi di ospitarla nei rispettivi talk show senza il preventivo permesso della collega Oprah. Naturalmente per il marketing del libro è tutto grasso che cola: nei prossimi giorni l'editoria statunitense si aspetta immancabilmente un clamoroso boom di vendite.

Quanto a Oprah - la cui carriera televisiva è da sempre incentrata sulle confessioni intime - di sicuro le toccherà approntare una risposta convincente a un attacco così invasivo. Staremo a vedere (forse pure su La7d).

Via | «New York Times»

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO