Stephen Fry in America

Stephen Fry in America, di Stephen FryLo scrittore e attore comico inglese Stephen Fry, di cui abbiamo ampiamente parlato a proposito della sua entusiastica recensione dell'iPad, ha appena pubblicato un reportage dagli USA intitolato Stephen Fry in America.

Il libro si ricongiunge ironicamente all'antico capolavoro di Alexis de Tocqueville La democrazia in America, anche se dichiaratamente non ha l'ambizione di capire una realtà complessa come gli USA. La prospettiva di Fry rimane squisitamente, irrimediabilmente e orgogliosamente britannica.

In realtà, Stephen Fry in America è anche il titolo di una miniserie televisiva in sei puntate girata per la BBC negli States, e questo libro è anche un po' un diario di lavorazione, un lascito letterario di un attore e intrattenitore che non rinuncia a essere anche un ottimo scrittore. Nell'introduzione, Fry confessa di aver accettato l'incarico perché personalmente ha sempre ritenuto di essere un quasi-americano. Al padre di Fry, infatti, fu offerto un lavoro da ricercatore a Princeton, che egli rifiutò anche «perché non gli piaceva l'idea che i suoi figli crescessero americani». La miniserie - e il libro - esplorano dunque un universo parallelo incui Fry in realtà è americano.

L'editore italiano di Fry è Baldini Castoldi Dalai, ma non si hanno ancora notizie dell'uscita di Stephen Fry in America nel nostro paese.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO