Herta Müller: lasciate Marius Oprea a investigare sui crimini del comunismo

Nicolae Ceausescu, dittatore rumeno
Il premio Nobel rumeno Herta Müller ha pubblicato oggi una lettera aperta in sostegno di un altro scrittore e storico rumeno, Marius Oprea, classe 1964, per sostenere la sua riconferma a presidente dell'Istituto d'indagine sui crimini del comunismo e la memoria degli esuli rumeni.

«Marius Oprea lo conosco come scrittore», ha detto la Müller, «uno dei più importanti della Generatiei '80 (la cosiddetta Generazione '80 di romanzieri e poeti come Simona Popescu, Caius Dobrescu e Andrei Bodiu, tutti inediti in Italia, n.d.r.); «e come storico, per i suoi interventi contro i residui del totalitarismo in Romania, che, sfortunatamente, continuano a esercitare molta influenza».

Mandare via Oprea dall'Istituto costituirebbe, secondo Herta Müller, «una vittoria delle strutture del vecchio regime. Perciò ho deciso di sostenerlo pubblicamente affinché possa continuare, coi suoi collaboratori, le indagini sui crimini del comunismo».

Dopo questo autorevolissimo appello della più importante scrittrice rumena vivente, la palla passa al Primo Ministro liberaldemocratico Emil Boc, cui per legge tocca nominare il presidente dell'Institutul de Investigare a Crimelor Comunismului si Memoria Exilului Romanesc. Secondo il rapporto 2006 dell'Istituto, il regime di Nicoale Ceausescu (nella foto) ha sterminato e perseguitato in Romania oltre un milione di persone.

Via | Hotnews.ro

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO