Romanzi in tv: La maschera di scimmia

Oggi alle 00.12 su Iris (digitale terrestre) va in onda La maschera di scimmia, giallo del 2001 tratto dal romanzo omonimo della poetessa australiana Dorothy Porter, scomparsa nel 2008 all'età di 54 anni.

La maschera di scimmia, pubblicato in Italia nel 1999 da Fandango Libri con prefazione di Carlo Lucarelli, è un originale giallo scritto in versi come un poema moderno, o come un «rap ritmato e veloce, che ha la capacità di raccontare storie vietate», per dirla con le parole dello stesso Lucarelli. Il mistero ruota attorno alla morte di una diciannovenne, su cui indaga la rude (e lesbica) detective privata Jill Fitzpatrick.

Il libro affronta - con espressività inedita per il genere e una poesia «in alcuni momenti [...] un po' stucchevole e bassamente volgare» alla Bukowski, come ha scritto Iannozzi, dagli esiti però «molto più vicini a quelli patinati della rocker americana Alanis Morrissette» - il tema della potenza manipolatoria del sesso e della conseguente decadenza, sia morale che fisica.

«Un noir di tutto rispetto», conclude Iannozzi, «che si legge tutto d'un fiato e che lascia in bocca un sapore debolmente maledetto, come se si fosse appena digerita una discreta tarda poesia di Rimbaud o Verlaine».

Dorothy Porter
La maschera di scimmia
Fandango libri
15 euro

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO