La sovrana lettrice, di Alan Bennet

la sovrana lettrice 'La sovrana lettrice' è un breve romanzo delizioso sulla passione per i libri, pieno di quella ironia sottile, tutta 'british' che potete aspettarvi da un autore come Alan Bennet ('Nudi e crudi', 'La cerimonia del massaggio', 'La signora nel furgone').

L'autore immagina infatti che la regina d'Inghilterra in carica, Elisabetta II, scopra improvvisamente dentro di sè una vorace fame di libri, e voglia cercare di recuperare il tempo perduto, destreggiandosi con abilità da Proust a Henry James e Thomas Hardy, a Alice Munro, grazie ai consigli del giovane gay Norman, che passa da garzone delle cucine a suo paggio selezionatore di letture.

La nuova attitudine alla lettura della regina metterà in crisi funzionari e primo ministro (che non conosce Proust nè Jean Genet) perchè la sovrana adotterà dei comportamenti del tutto inusuali, come indossare lo stesso vestito per due volte di seguito o iniziare fare domande impertinenti ai propri consiglieri e i ministri degli Esteri stranieri in visita, interrogandoli sui libri letti.

E la regina ci regala anche tante 'chicche' su cosa possa rappresentare la lettura per l'animo umano, e sui motivi della sua passione, perchè i libri sono quanto di più democratico ed egualitario ci sia ("i libri non sono per nulla ossequiosi, tutti i lettori sono uguali"), perchè alla letteratura non interessa chi sei. Ed è proprio questa 'libertà', la libertà di 'autoescludersi dal mondo' (ci avevate mai pensato, leggere come 'sottrarsi al mondo') che piacerà tanto alla sovrana.

E anche la sua sensibilità e comprensione dell'animo umano migliorerà (altra conseguenza della lettura) e lei, che ha sempre sentito di essere avulsa dal resto dell'umanità, inizierà addirittura ad amare quella 'radiografa' dei rapporti sociali che è Jane Austen. Colpo di scena finale assicurato.

Regalatevelo, se amate i libri, come piccolo 'autocomplimento' per essere riusciti a coltivare questa passione ormai fuori dal comune.

Alan Bennet
La sovrana lettrice
Adelphi
12 euro

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: