Tourbook, tra aneddoti e foto tutte le tournée di Fabrizio De André

Copertina tourbook In questi giorni Dori Ghezzi sta girando per presentare un libro su De André, promosso dalla sua fondazione intitolata proprio al cantautore. Con la sobrietà che la contraddistingue risponde pacata alle domande di presentatori e giornalisti; si sente a disagio, dice, a promuovere il libro, preferisce che siano gli altri a farlo.

Si chiama Tourbook ed è un interessante raccolta di testimonianze, fotografie, ricordi e tanto altro sui concerti di Fabrizio. La curatrice, Elena Valdini, è andata a curiosare per l'Italia intervistando coloro che ebbero la fortuna di conoscere De André tra il 1975 e il 1998 per ricostruire una mappa emotiva e aneddotica delle tournée del cantautore. "Per ragioni anagrafiche, racconta, non ho mai assistito a nessun concerto di De André e forse potevo accostarmi a questa stagione live con uno sguardo diverso, non condizionato dall'aver allestito un tour". Il libro parte dal debutto alla Bussola di Bernardini e si conclude con l'ultima apparizione nel 1998.

Grazie al materiale che Dori Ghezzi ha donato al fondo De André dell'Università di Siena, la Valdini è riuscita a ricomporre l'immagine del Faber durante i suoi viaggi musicali: appunti, giornali d'epoca, lettere, pass e pensieri sparsi. E accanto agli oggetti, essenziali sono state le parole di chi ha vissuto quelle esperienze: Pepi Morgia, regista di tutti gli spettacoli di Fabrizio, ma anche la manager Adele Di Palma. Qui è possibile ascoltare l'intervista a Elena Valdini.

Tourbook
Fabrizio De André 1975/98
Fondazione Fabrizio De André Onlus
A cura di Elena Valdini
Chiarelettere, 2009
€ 59 Pagine: 484

  • shares
  • +1
  • Mail