Storia di un lettore novantenne

anzianoIl piacere della lettura non ha età. Lo dimostra una insolita intervista ad un signore intervistato in quanto 'lettore'. Un lettore di novant'anni, di tutto rispetto anche per questo.

E' carino leggere le sue parole quando ricorda che nel suo paese (a Gairo Taquisara, in Ogliastra) non c'erano edicole e librerie, nè tantomeno biblioteche, e i libri lui se li faceva arrivare tramite il treno merci. Ha iniziato a 9 anni, nel 1928, con Salgari. Una lettura durata quasi un secolo, anche sotto le armi durante la campagna di Russia. E tutt'oggi, quando il signor Delfino dichiara di essere assorbito dalla storia di 999 L'ultimo custode, di Carlo A. Martigli.

E fa tenerezza leggere il suo consiglio: "La... cosa indispensabile è la curiosità, che non deve mai venir meno, perché tiene la mente sveglia e allenata. Una persona priva di curiosità è come se fosse spenta. E ciò indipendentemente dall’età". Come dargli torto? Conoscete altre storie di 'lettori esemplari'? Non tenetele per voi, raccontatecele!

Via | Graphomania
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: