Libri per ragazzi: novità interessanti

Scritto da: -

il_fantasma_del_tempo_linda_buckley_archer_time_quake Di libri per ragazzi se ne scrivono molti. E le novità, nel campo del fantastico/avventuroso sono, senz’altro, una parte rilevante. Ce ne sono alcune, uscite (o in uscita) a partire da settembre, che mi hanno incuriosita più di altre. Tra queste, per ora: Il fantasma del tempo di Linda Buckley-Archer, Il popolo di Tarkaan di Pierdomenico Baccalario, Voci dall’oscurità di Catherine Banner, Skyland. Isole nel vento di David Carlyle e Prodigium. L’Acropoli delle Ombre di Francesco Falconi.

1) Il fantasma del tempo, dell’inglese Linda Buckley-Archer, a breve in uscita, conclude l’ottima Gideon Trilogy aka Quake Time Trilogy, di cui avevamo già parlato in relazione al secondo e, per quanto mi riguarda, molto apprezzabile, volume, Il ladro del tempo (QUI). Nel terzo e conclusivo romanzo, Kate e Peter dovrebbero finalmente riuscire a mettere a posto il gran guaio che, a causa dell’attivazione involontaria di una macchina del tempo, avevano combinato, sia a carico del presente che del passato. Ma riusciranno davvero a ristabilire il continuum spazio-temporale e a ricollocare/rispedire tutti i “fuoriusciti” nei rispettivi secoli (18° e 21°)? E cosa succederà a tutte le persone che hanno conosciuto durante le loro avventure? Lord Luxon, l’Uomo Pece e Gideon, soprattutto ora che ha scoperto di avere il più inaspettato dei fratelli? Il romanzo (e quindi la trilogia) si chiude con un gran bel finale. (Nord, € 19,60, 420 pagine).

2) Ne Il popolo di Tarkaan, l’italianissimo Pierdomenico Baccalario, prolifico autore di libri per ragazzi (tra cui il ciclo di Ulysses Moore), vincitore del Premio Battello a Vapore con La strada del guerriero (e fidanzato, tra l’altro, di Elena P. Melodia, autrice di Buio, QUI), ci racconta, miscelando avventura e fantastico, una storia assai intrigante: in un paese di montagna della Val di Susa, gli alunni della scuola elementare Gallici aspettano Ambretta Mari, autrice dell’amata saga fantasy di Tarkaan. E’ in corso, però, una tremenda tempesta di neve e la scrittrice ancora non si vede. Contemporaneamente, due omaccioni, in tutto e per tutto simili a due guerrieri Tarkaan, trovano, nella neve, il corpo di una donna. Non hanno idea di chi sia, nè riescono a capire a cosa possano servire gli strani oggetti contenuti nella borsa. Uno di questi li incuriosisce. Una “cosa” che, una volta toccata, si accende e, lampeggiando, fa comparire la scritta “Navigatore satellitare” e una freccetta verde. Una freccetta che indica esattamente la scuola elementare Gallici! Si è forse aperto un varco interdimensionale che consente ai due mondi di entrare in contatto? E cosa potranno mai combinare i guerrieri Tarkaan in Val di Susa? (Piemme, € 17,00, 336 pagine).

il_fantasma_del_tempo_Buckley-ArcherIl Popolo di Tarkaan, di Pierdomenico BaccalarioSkyland. Isole nel Vento, di David CarlyleVoci dall\'oscurità, di Catherine BannerProdigium 2. L\'Acropoli delle Ombre, di Francesco Falconi prodigium_2_l_acropoli_delle_ombre_edizione_limitata_per_lucca_games_francesco_falconi

3) E anche con Voci dall’oscurità, dell’inglese Catherine Banner, secondo romanzo, dopo il carinissimo Gli occhi di un Re, della trilogia The Last Descendants, si entra nel campo dei varchi intertemporali/dimensionali. Con il volume precedente avevamo conosciuto Leo, un ragazzo obbligato a frequentare l’accademia militare imposta dal regime dittatoriale vigente a Malonia. Un giorno, Leo aveva ritrovato un misterioso libro dalle pagine bianche. Che ad un certo punto avevano cominciato a riempirsi. Su di esse Leo aveva letto la storia di due ragazzi, Anna e Ryan, abitanti di un Paese leggendario popolato da gente bizzarra, percorso da rumorosi carri fumanti, chiamato… Inghilterra. Ad un certo punto, Leo si era reso conto che l’Inghilterra non era un paese di fiaba e che quella che stava leggendo era la vita vera dei due ragazzi. E uno di questi, Ryan, altri non era se non il legittimo erede al trono di Malonia. Di lì era partita tutta una serie di vicende molto “avventurose” che avevano portato Malonia ad uno stato di legittimità… Nel seguito, il presente Voci dall’oscurità, dopo la distruzione del regime dittatoriale e il ripristino della legalità, osserviamo un Paese completamente in pace. Un Paese che ha prosperato per 15 lunghi anni. Improvvisamente, però, nuove minacce, legate al passato, bussano alle porte di Malonia. Ed Anselm, figlio di Maria e figliastro proprio di Leo, si trova coinvolto in vicende connesse, tra le altre cose, alla sua stessa nascita e a due ragazzi inglesi, Juliette e Ashley. Le porte tra Malonia ed Inghilterra si stanno nuovamente aprendo… (Mondadori, € 18,00, 430 pagine).

E per ragazzi un po’ più grandi:

4) Skyland. Isole nel vento, di David Carlyle. Questo romanzo che, per l’ambientazione, pur diversissima, in qualche modo ricorda La Guerra degli Alati. Spia nel mondo di sotto di Jay Amory (anche se non ci sono città aeree e tecnologiche abitate da angeli), parla della Terra. La Terra in un lontano futuro. L’inizio vede una giovane dottoressa Lily Carlyle che, nel sottosuolo dell’Islanda e in tempi ancora vicini, 2078, sta lavorando ad un esperimento segretissimo che riguarda il nostro pianeta. Il seguito ci “sbalza”, invece, al 2251. E le cose, da quell’esperimento, evidentemente, troppo bene non devono essere andate. Il mondo, infatti, non è più coeso. Ma è composto da frammenti di “terra” sospesi nel vuoto. Mantenuti in equilibrio dalla casta dei Seijin, esseri umani superiori che hanno sviluppato il potere di “tenere insieme” le cose. In questo nuovo mondo si sono sviluppate varie figure, vari gruppi, uno di questi è quello dei Cercatori, che ha il compito di trovare l’acqua, il bene più prezioso. Perchè a Skyland i laghi, i fiumi e i mari non esistono più. Un giorno, Lorenzo, un giovane Cercatore, e Valéry, sedicenne senza affetti, appartenente alla casta dei Sejin, s’incontrano. E la loro vita cambierà per sempre. Anche perchè troveranno qualcosa di veramente importante. Un frammento del “Dossier Carlyle”. Grazie al quale sarà finalmente possibile scoprire i molti segreti di Skyland. Ma non saranno gli unici ad essere interessati al frammento… (Piemme, collana Freeway, € 17,50, 261 pagine).

5) Con Prodigium. L’Acropoli delle Ombre, di Francesco Falconi, altro italiano fantasy doc, già apprezzato per la trilogia, in crescendo, Estasia, si completa il ciclo (in due volumi), iniziato con Prodgium. I figli degli Elementi. Nel primo libro si erano seguite le vicende di 4 ragazzi, Alyssa, Dafne, Ryan e Kaleb, solitari abitanti dell’antica metropoli Synapsis, ognuno dotato di poteri speciali. Insieme ad altri 60 erano stati chiamati nella misteriosa Isola di Eterium, dove, all’interno della Pagoda di Theorica, avevano superato prove, sconfitto avversari e avevano imparato a conoscere meglio loro stessi e i poteri di cui erano portatori: Alyssa si muove velocissima e sa lanciare il fuoco; Dafne è telecinetica; Ryan un mutaforma; Kaleg pratica la magia. In un tripudio di fantasia e di omaggi ad altre serie (letterarie, fumettistiche e televisivo/cinematografiche, come Harry Potter, X-Men, Heroes, Midnighters) Falconi ha saputo creare un mondo, dei personaggi, degli intrighi, delle profezie e delle avventure che sono state molto apprezzate da chi ha avuto il piacere di leggerlo. Con Prodigium. L’Acropoli delle Ombre tutte le “cose” lasciate in sospeso, tutti gli enigmi rimasti insoluti verranno, alla fine, rivelati (Burattinaio, Magistra, Profezia Dimenticata, vera identità dei 4 ragazzi…). Il romanzo sarà in libreria dopo Pasqua 2010 (in contemporanea con la ristampa del primo volume, I Figli degli Elementi), ma un’edizione limitata (di 64 non casuali copie) sarà disponibile a Lucca Games e conterrà il racconto Anobium che Falconi (come Baccalario) aveva scritto per l’antologia Sanctuary (ne abbiamo parlato QUI). Un’altra differenza, tra le due versioni, sarà la copertina. Quella per Lucca Games è di Mario Labieni (vedi immagine 6 gallery), mentre quella “regolare” sarà di Alberto dal Lago (vedi immagine 5 gallery). (Ed. Asengard)

Monica Cruciani alias AyeshaKru scrive di fantasy e fantastico in generale, principalmente di urban fantasy & paranormal romance, sia per young adults che per adulti. Potete trovare qui gli ULTIMI ARTICOLI e qui lo SCHEMA delle serie in corso.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 18 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Booksblog.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.