Misterioso furto alla sede della redazione di Editori Riuniti. Sottratti i computer con i dati dell'inchiesta sul terremoto in Abruzzo, "Sangue e cemento", e di altre inchieste in preparazione

misterioso furto nella redazione di editori riuniti
Due settimane fa vi avevo annunciato il ritorno in pista di una delle case editrici storiche del panorama italiano, la Editori Riuniti, pronta a tornare alla carica con una serie di libri-inchieste tra i quali uno dedicato interamente al terremoto che ha sconvolto l'Abruzzo tre mesi fa con contributi di Vauro e Marco Travaglio.

La notizia di oggi, che da un paio di giorni circola in rete, su Facebook, attraverso il gruppo della Editori Riuniti, è il furto, avvenuto mercoledì notte negli uffici della redazione della casa editrice romana, di alcuni computer contenenti il materiale di "Sangue e cemento", l'inchiesta sul terremoto d'Abruzzo, ma anche di molte altre inchieste su cui la redazione stava lavorando.

Forse sarà un caso, un furto come ce ne sono tanti, ce lo auguriamo tutti. Di sicuro però resta un certo senso di fastidio e di preoccupazione dovuto anche soltanto al pensiero che non sia stato così, che i ladri che si sono intrufolati nella redazione degli Editori Riuniti sapessero bene quello che stavano cercando e che, in fondo, l'obiettivo era l'intimidazione.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 20 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO