Busbook 2.0, la biblioteca itinerante romana del Fusolab


Uno spazio di lettura e di confronto per lettori metropolitani, ecco lo spirito con il quale si propone il Busbook 2.0, un bel bus dedicato alla diffusione della lettura che solca su ruote gli angoli della capitale. Il progetto, partito il 18 maggio per concludersi il 15 giugno 2013, si propone di avvicinare nuovamente gli abitanti ad una dimensione libresca urbana e partecipativa, attraverso un servizio di biblioteca itinerante, con soste calendarizzate.
Dopo la bicicloteca, il biblio-burro e la carreta literaria, ecco un altro mezzo di locomozione a più ruote, che ricorda il Bibliobus donato al Comune di Cento.

Un'area itinerante a bordo, pronta ad installarsi per animare culturalmente alcuni punti della città con la sua amplia dotazione, riproposta dopo il successo del 2011, in occasione del Maggio dei Libri 2013.
Composta da 800 libri di case editrici piccole e medie (per promuovere l'editoria indipendente), suddivisi in 15 categorie tematiche, che permetterà ai curiosi di riappropriarsi in maniera diversa del territorio, come già avvenuto un paio di anni fa nel Municipio VI.

L’area di sosta del Busbook! sarà allestita come una sala lettura metropolitana in cui incontrarsi, confrontarsi, rilassarsi, consultare una rivista o leggere un buon libro in compagnia al fine di incentivare l’uso dello strumento-libro in modo gradevole e divertente, favorendo e creando occasioni di aggregazione sociale intorno al mondo della cultura. Così inteso, il Progetto mira indirettamente alla riqualificazione di luoghi fisici, nello specifico alcuni “punti strategici” collocati nel Municipio Roma 7, posti attraversati dalle masse ma troppo spesso anonimi e grigi.

Appuntamento dalle 11 alle 19, per le prossime due soste presso:


  • il Parco dell'Acquedotto Alessandrino di via degli Olmi, sabato 1 giugno .

  • L'Area verde di Viale Alessandrino, angolo via del campo, sabato 15 giugno.

Via | fusolab.net/le-iniziative

  • shares
  • +1
  • Mail