Flash Book Mob Città Invisibili per festeggiare la Giornata Mondiale del Libro

Il 23 aprile 2013 la Giornata Mondiale del Libro si festeggia con un evento di lettura condivisa.

I libri come la mente funzionano solo se li apri.

Sarà questa la prima frase da declamare ad alta voce una volta dato il via al flash mob. Ma andiamo con ordine, alle 9.15 di domani, 23 aprile 2013, in concomitanza con la Giornata Mondiale del Libro e del diritto d’autore, patrocinata dall’Unesco, tutti coloro che hanno intenzione di aderire al Flash Book Mob lanciato da Città Invisibili, sono invitati a munirsi del proprio libro preferito e a recarsi, meglio se con un leggero anticipo, presso la piazza del comune più vicina. Al segnale convenuto (che potrebbe essere un fischio oppure uno squillo, un battito di mani o altro) dovranno tenere il tomo (cartaceo o digitale che sia) in bella vista e dare il là pronunciando ad alta voce la formula sopracitata, prima di iniziare a leggere per tre minuti uno stralcio della storia prescelta, al termine dei quali il segnale convenuto, decreterà la fine del flash book mob che esploderà in un grande e fragoroso applauso. E anche chi non sa ancora leggere è invitato a partecipare, raccontando una storiella che conosce bene.

Il tutto da filmare, con qualsiasi mezzo a disposizione e per una durata massima di 30 secondi, in un video da inviare direttamente all'indirizzo: comunicazione@cittainvisibili.org. I vari contributi saranno infatti riuniti e diventeranno parte di una presentazione dell’iniziativa.

L'iniziativa che parte dal Veneto, dov'è promossa dal progetto culturale Città Invisibili di Marnie Campagnaro (ispirato al titolo del romanzo di Italo Calvino), sarà un "tripudio di letture" che coinvolgerà 800 classi in 41 Comuni della Regione per richiamare l’attenzione e promuovere l’importanza della lettura.

Si tratta di un incontro rapido, semplice, efficace, un’azione pubblica a sostegno del libro. Possono parteciparvi anche le scuole, le biblioteche, gli enti, le associazioni e le persone di comuni e città, anche non aderenti al progetto, contattando lo staff di Città Invisibili all’indirizzo e-mail coordinamento@cittainvisibili.org.

Via | cittainvisibili.org/evento

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO