Premio Strega 2013, al via la corsa dei dodici libri finalisti

Resi noti i nomi dei dodici libri finalisti al Premio Strega 2013. Secondo Tullio De Mauro si tratta di testi di altissima qualità.

Premio Strega 2013, al via la corsa dei dodici libri finalisti

Nove uomini e tre donne si disputeranno il Premio Strega 2013. Il Comitato direttivo del Premio Strega, ha infatti selezionato i dodici libri che si disputeranno la sessantasettesima edizione.

In ordine alfabetico per cognome, i titoli sono i seguenti: Lorenzo Amurri, Apnea, Fandango; Aldo Busi, El especialista de Barcelona, Dalai editore; Gaetano Cappelli, Romanzo irresistibile della mia vita vera, Marsilio; Matteo Cellini, Cate, io, Fazi; Paolo Cognetti, Sofia si veste sempre di nero, minimum fax; Paolo Di Paolo, Mandami tanta vita, Feltrinelli; Alessandra Fiori, Il cielo è dei potenti, e/o; Matteo Marchesini, Atti mancati, Voland; Alessandro Perissinotto, Le colpe dei padri, Piemme; Romana Petri, Figli dello stesso padre, Longanesi; Walter Siti, Resistere non serve a niente, Rizzoli; Simona Sparaco, Nessuno sa di noi, Giunti.

Il presidente del Comitato direttivo e della Fondazione Bellonci, Tullio De Mauro ha sottolineato la grande qualità dei testi in corsa per quest’edizione.

Quest’anno per la prima volta i giurati potranno votare i libri concorrenti con un sistema sicuro e anonimo che sostituisce quello espresso via fax o tramite telegramma.

La proclamazione del vincitore avverranno nel consueto scenario del Ninfeo di Villa Giulia giovedì 4 luglio.

  • shares
  • Mail